Summer Concert, rassegna di appuntamenti nel casertano, si inizia stasera a Palazzo Mazziottti a Caiazzo.

0
241
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

Al via la rassegna SUMMER CONCERT, Itinerari musicali in Terra di Lavoro, musica classica d’autore in luoghi sacri e musei . Quarantatré concerti in 23 giorni, dal 5 agosto al 20 settembre 2020 presso il Convento di S. Francesco di Casanova di Carinola, Palazzo Mazziotti di Caiazzo e il Museo archeologico di Teano.

Tutti concerti a libero ingresso su prenotazione obbligatoria, sono articolati nella doppia formula Musica nel Chiostro (in due orari, 20.00 e 21.30) – e Matinée al Museo, e avranno luogo “en plein air”,  nel pieno rispetto delle norme sul distanziamento fisico.

Si parte mercoledì 5 Agosto con il Quartetto Manfredi (Giovanni Claudio Di Giorgio & Sofia Bolzan violini, Matteo Terenzio Canella viola, Giacomo Grespan violoncello) su musiche di Franz Joseph Haydn e Dimitri Shostakovich, al Palazzo Mazziotti di Caiazzo 20.00 / 21,30.

 

La rassegna, organizzata dall’associazione Anna Jervolino e dall’Orchestra da Camera di Caserta con la direzione artistica del Maestro Antonino Cascio, è ulteriormente organizzata nelle seguenti proposte musicali: Pianofestival, Focuschitarra e archi, Etno&Colto, con l’originale proposta Bosphorus Project, “…un viaggio nella musica colta e popolare delle antiche corti ottomane e delle strade di Istanbul”, Etno&Barock, “…gli echi iberici da Scarlatti alla musica latino americana..”, Pocket Orchestra, con le trascrizioni per piccoli organici di brani sinfonici di Rossini, Beethoven e Wagner, Suoni & Visioni, antologia delle più belle musiche da film e in particolare di Morricone e A-Solo.

E con una particolare attenzione al “suono italiano” che avrà come protagonisti: Massimiliano Damerini, Emanuele Segre, i quartetti Manfredi, Henao, Sincronie e Eridàno, Paola Volpe, Liliana Bernardi, i duo pianistico  Eleonora Spina & Michele Benignetti, Edoardo Bruni &Volha Karmyzava, i duo di mandolino e chitarra Tiziano Palladino & Davide Di Ienno; i chitarristi Domenico Savio Mottola, vincitore del premio delle Arti, e Andrea De Vitis, affermatosi in ben 40 concorsi di tutto il mondo; i fisarmonicisti Luca De Prisco e Flavio Feleppa; i tre giovani pianisti vincitori nel 2019 di due dei più importanti concorsi pianistici italiani: Ziyu Liu e Yilan Zhao, rispettivamente primo e terzo premio del Viotti di Vercelli; Aristo Sham vincitore del Casagrande di Terni.

 

L’ingresso ai concerti è libero con prenotazione obbligatoria. Tramite il sito www.autunnomusicale.com, sezione Prenota Online, oppure inviando una e-mail a info@autunnomusicale.com, in tal caso si riceverà una e-mail di risposta contenente il link per effettuare la prenotazione.

 

La Rassegna è realizzata con il contributo del MIBACT – Direzione Generale Spettacolo e della Regione Campaniae si avvale della collaborazione della Direzione Regionale Musei Campania, del Museo archeologico e dell’Associazione Sidicina Amici del Museo di Teano, dei Comuni di Caiazzo, Pietramelara, Teano e Carinola, del Club Unesco di Caserta, dell’Associazione Monte Carmignano per l’Europa.

 

Parallelamente a Summer Concert è in corso di svolgimento il Festival Organistico a Pietramelara presso la Chiesa di S. Rocco e a Roccamonfina presso il Santuario Madonna dei Lattani. L’evento, realizzato in collaborazione con la locale associazione Amici dell’Organo, si articola in 11 concerti; ospiti del Festival giovani organisti nonché Mauro Castaldo, Antonio Varriano e  Antonio Colasurdo, titolari della cattedra di organo presso i Conservatori di Benevento e Campobasso.

 

 Palazzo MAZZIOTTI – CAIAZZO

L’imponente edificio quattrocentesco di Palazzo Mazziotti è un centro polifunzionale per le attività culturali ed espositive della città, ospita al piano terra il Museo Kere (dal nome della dea Cerere), museo etnografico di Caiazzo dedicato alla civiltà e alle tradizioni contadine. Negli spazi del vecchio giardino annesso al Palazzo, vi è una piazza che in parte ricopre l’area archeologica emersa durante lavori di restauro, con resti di edifici di epoca romana e medioevale.

funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here