Vittoria Puccini trionfa in “La Fuggitiva”.

0
423
Villaggio Turistico Golden Beach a Paestum in Cilento, bandiera blu, prenota la tua vacanza al mare

In “La Fuggitiva”, l’interprete dà vita ad Arianna, una donna misteriosa che, nonostante sia in fuga, combatte per la sua vita e quella del figlio, affrontando i suoi nemici con grandi sfide. Il personaggio cattura l’attenzione nella prima puntata, in cui si svolge nei panni della madre di Simone e moglie dell’assessore regionale all’Urbanistica Fabrizio. Tenacia e carattere sono le parole che li caratterizzano, ma le disgrazie non aspettano nella sua vita: una notte, dopo l’inaugurazione di un importante centro residenziale, Fabrizio viene assassinato nella sua casa e lei viene accusata della sua morte. Arianna decide di scappare e prende suo figlio.

Il commissario, Berti (Sergio Romano), e l’agente, Michela Caprioli (Pina Turco), hanno iniziato a seguirla. Intervistando il patrigno, Maurizio Feola (Maurizio Marchetti), avvocato e senatore, hanno scoperto che si trattava della ragazza scomparsa trent’anni fa, nell’aggressione alla villa di famiglia che si è si conclude con una strage e l’omicide dei suoi genitori. A quel tempo, dopo molte prove, ricomparve in Italia, all’età di sedici anni, e fu adottata.

Questo è il personaggio che Puccini interpreta, senza dubbio, una vita di contrasti e alti e bassi che ha portato l’attrice a superare un’altra sfida, nel mondo della recitazione. Il suo lavoro ha dato molto di cui parlare ed è diventato un altro successo per la sua carriera. La miniserie si svolge a Torino e in altri luoghi come Stresa, Verbania, Pallanza e Suna. Prodotto dalla società di produzione Leone Cinematográfica. I primi due episodi erano disponibili in anticipo, su Raiplay.

Géraldine Longet

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here