Marika Fruscio, il Napoli nel cuore.

    0
    1014
    compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

    Per il popolo napoletano esistono tre personaggi intoccabili: Maradona, la Madonna e…Marika Fruscio! La bombastica showgirl di Agrate Brianza ma con genitori di origini meridionali è tifossissima del Napoli ed è una vera e propria istituzione per la città partenopea. Sono ben note le sue sexy promesse ai tifosi azzurri in caso di vittoria della squadra.

    L’abbiamo vista in passato a Ciao Darwin, a Uomini e Donne, a Diretta Stadio, a Playman tv e l’abbiamo potuta ammirare senza veli in due calendari bollenti, nel 2014 e nel 2018 che sono letteralmente andati a ruba. Da svariati anni a questa parte si dedica esclusivamente a programmi calcistici sia come presentatrice, sia come opinionista.

    -Signora Fruscio, come si è avvicinata al mondo del calcio?

    È uno sport che mi è sempre piaciuto, già da bambina mi piaceva giocare a calcio, ero un maschiaccio e non avevo nulla di femminile.
    Poi con il passare del tempo questa grande passione è diventata la mia professione; da oltre 20 anni sono presentatrice ed opinionista di innumerevoli programmi calcistici su molteplici realtà televisive.
    Ho iniziato come valletta ma quel ruolo mi era stretto, era solo un ammiccare ed un accavallare le gambe, ma io che di calcio ne so tanto volevo parlarne insieme agli altri ospiti in studio, non fare solo la bella statuina.
    Poi per fortuna mi hanno dato fiducia e oltre a due belle tette e a due belle coscie hanno visto che c’era molto di più. Io oltre al mio amato Napoli guardo tutte le partite di calcio, studio, prendo appunti, faccio questo lavoro con il massimo rigore e la massima serietà!
    Quindi direi come una vecchia canzone che oltre alle gambe c’è di più! C’è una donna pensante e preparata oltre che bella!
    -Parliamo delle donne in tv legate in qualche modo al mondo del calcio, come ad esempio Ilaria D’Amico, Paola Ferrari, Simona Ventura e Diletta Leotta; cosa ne pensa di queste sue colleghe?
    Paola Ferrari fa da tanti anni televisione, la seguo e non la seguo per il semplice fatto che quando lei è in onda sono in onda anch’io.
    Diletta Leotta ancora non ho capito cosa fa, penso sia una grande miracolata, il suo ex fidanzato era un ex dirigente di Sky e penso che l’abbia parecchio aiutata nel salire la china, ma a livello di conoscenze calcistiche non ho capito se ci è o ci fa, non l’ho mai sentita parlare di calcio senza una cartelletta davanti.
    Simona Ventura fa spettacolo, è una showgirl, è una grande professionista e mi piace molto come fa televisione però non so effettivamente quando ne sappia di pallone.
    Ilaria D’Amico bene o male è lo stesso discorso che vale per Paola Ferrari, quando lei parla o cerca di parlare di calcio io sono in diretta e non posso seguirla.
    Delle quattro che mi hai detto comunque quella che mi piace di più è senza dubbio Simona Ventura!
    Poi lasciami aggiungere una cosa,  boccio senza esitazione perché non sanno nulla di calcio con o senza cartelletta davanti Wanda Nara, Melissa Satta e quella che hanno messo adesso a Tiki Taka che manco ricordo il nome. Queste con o senza aiuti non sanno parlare di questa materia, consiglio loro di occuparsi di altro e di cambiare lavoro a mio modesto parere perché non sanno nemmeno com’è fatto un pallone. Per verificare chi veramente conosce il calcio dovrebbe sedersi ad un tavolo con esperti del settore senza appunti o scalette e parlare a ruota libera, quella sarebbe la prova del 9…
    -Chi è il calciatore che reputa più bravo e qual è quello che reputa più sexy, con cui magari le piacerebbe passare una notte di passione?
    Premetto che di calciatori bravi ce ne sono veramente tanti. Ma se devo sceglierne uno scelgo Dries Mertens, è un giocatore che fa la differenza e che da sempre il massimo, riesce a dare grandi soddisfazioni al popolo azzurro a suon di goal; però non ci andrei a letto, non è proprio il mio tipo di uomo, solo tanta ammirazione per il suo talento.
    Una notte di passione l’avrei passata con Fernando LIorente anche se è stato poco nel Napoli, lo avrei sicuramente aiutato ad avere un rendimento maggiore in campo…..purtroppo come giocatore non è stato pienamente sufficiente! Ma purtroppo se n’è andato quindi anche volendo non potrei essergli più utile!
    -Oltre a trasmissioni sportive legate al mondo de pallone, le piacerebbe partecipare a qualche altro programma?
    Al Grande Fratello Vip non potrei mai partecipare, mi caccerebbero subito in seguito ad una mia crisi di isteria; sono una donna molto schizzinosa, non potrei mai condividere il bagno con altre persone per esempio, poi ho bisogno dei miei tempi e dei miei spazi e sono precisa e ordinata.
    A L’Isola dei Famosi parteciperei con sacrificio ma penso che ce la farei. Avrei bisogno di stare immersa nella natura, in silenzio per ritrovare me stessa, sono felice della mia vita ma a volte la routine mi spezza le gambe. Stare lontana mesi da ogni sorta di condizionamento per me potrebbe essere positivo.
    -A molti telespettatori sopratutto uomini lei è rimasta impressa per questo tuo seno esagerato…
    Un seno enorme che non ho più, mi sono sottoposta ad un operazione molto delicata per diminuirlo perché ricordo che il mio era un seno naturale. Sono passata da una sesta ultima coppa ad una quarta ultima coppa. L’ho fatto per motivi di salute, la schiena iniziava a farmi male perché il seno era molto ingombrante e pesava tanto, i medici avevano riscontrato un principio di scogliosi. A malincuore ho dovuto strappare alla natura ciò che aveva creato, però adesso sto meglio.
    Detto ciò non riesco a concepire quelle ragazze che si vedono spesso in tv che continuano ad aumentarsi la taglia del seno per averlo gigante, le trovo ridicole e trovo che i dottori che fanno queste operazioni siano da radiare dall’albo. Queste ragazze non si rendono conto, e lo dico per esperienza personale, che mettono a repentaglio la loro salute con problemi di schiena e di postura.
    Per me sono solo dei fenomeni da circo.
    -Allude a Francesca Cipriani?
    Ecco, intendevo proprio lei quando parlavo di baraccone da circo.
    Solo a guardarla si descrive da sola, e non parlo solo della taglia, penso che non basta proporre solo un personaggio, ma bisogna dimostrare di essere una persona intelligente.
    Penso che in alcune circostanze ci possa stare, ma non sempre, talvolta bisogna tornare sui binari giusti.
    -Si parlava tempo fa di una sua storia con Pippo Inzaghi e con altri calciatori, è vero?
    Con Inzaghi c’è stato solo un flirt, non una storia, ma con il senno di poi non ci tornerei più con lui, mi piaceva, ci stavo bene ma col tempo ho migliorato il mio standard di uomo.
    Poi si ho avuto altre storielle ma non mi va di fare nomi, o potrei rovinare famiglie.
    -Dopo oltre 20 anni in cui appare in realtà locali, non soffre del fatto che non sia ancora avvenuto il suo passaggio in realtà nazionali?
    Non ne soffro, gli ascolti premiano già le mie trasmissioni e questo mi gratifica molto.
    Poi da quando in qua esiste la meritocrazia in Italia? Purtroppo non solo in tv ma non c’è in nessun ambito, ormai me ne sono fatta una ragione!

     

    funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here