Il percorso del babà di Guglielmo Mazzaro, Pasticceria Mazz a Napoli

0
423

Rinnovare e rinnovarsi è importante: necessità o volontà, è qualcosa che ha il sapore di futuro, di una speranza fulgida. Quando si è rinnovata, la Pasticceria Mazz in Via dei Tribunali, nel Centro Storico di Napoli, si è vestita di colori solari e ha proposto prodotti innovativi e sempre di qualità, seguendo le nuove esigenze dei clienti. C’è, tuttavia, un pilastro indiscusso dell’attività: il babà.

Il pasticciere Guglielmo Mazzaro ama molto produrre babà e li propone nella classica forma a fungo, con le scanalature di torte squisite e ricche di una capigliatura di piccoli babà e soprattutto ci abbina le sue particolari creme, create in laboratorio da lui stesso con la collaborazione dello staff, con ingredienti freschi e di qualità. Spesso le sac à poche sono pronte al bancone per personalizzare sul momento i babà secondo le richieste dei clienti, che possono proporre ogni tipo di abbinamento, e tutto ciò è possibile grazie alla spumosa struttura del babà di Guglielmo Mazzaro che non perde la sua consistenza, restando soffice e gradevolissimo. Stesso discorso per la versione del babà-gelato, unione di un dolce gradevole anche d’estate e di un protagonista delle giornate della bella stagione.

“Il babà classico – spiega Guglielmo Mazzaro – è un dolce tipico partenopeo che è durato nel tempo, a dimostrazione della sua bontà e di quanto viene apprezzato, ed è l’unico della tradizione ad essere avvero gradevole in tutte le stagioni e voglio che ogni cliente abbia la sua personale avventura di gusto presso la mia pasticceria e che possa vivere il babà come un’esperienza dei sensi che rispecchia pienamente l’individuo”. E ci mostra la cosiddetta mozzatura, fatta abilmente con le mani per regalare agli stampi quel giusto pezzo d’impasto che diventerà un bellissimo e buonissimo babà a forma di fungo.

Emilia Sensale

LASCIA UN COMMENTO