Al via la rassegna I licei musicali e coreutici nei luoghi della Musica promossa dalla Città Metropolitana .

0
116

Gli Scavi archeologici di Ercolano, la Reggia borbonica di Portici con la Sala Cinese e l’area della Pallacorda nell’Orto Botanico saranno il palcoscenico per gli alunni di undici tra licei musicali e coreutici di Napoli e provincia che il 21 giugno, in occasione della Festa europea della Musica, presenteranno i risultati del percorso formativo effettuato nel progetto alternanza Scuola – Lavoro.

L’evento giunge a conclusione del progetto ‘I licei musicali e  coreutici nei luoghi della Musica’, nell’ambito di una convenzione firmata a dicembre 2017 tra Città Metropolitana di Napoli, Fondazione teatro San Carlo, teatro Trianon Viviani, Fondazione Cives che gestisce il Museo archeologico virtuale e i dirigenti scolastici di undici istituti e ha avuto l’obiettivo di promuovere negli adolescenti la musica che può diventare, grazie al suo linguaggio universale, fattore di aggregazione e strumento utile alla formazione culturale degli individui, soprattutto dei più giovani.

L’intesa ha visto nei mesi scorsi gli alunni realizzare il musical ‘My fair lady’ diretto dal maestro Carlo Morelli al teatro San Carlo che è culminato nel concerto finale il 14 febbraio nella Galleria Umberto I.

Il prossimo passo è rappresentato dalla esecuzione di spettacoli musicali e performance al teatro Trianon Viviani.

Si parte il 15 maggio con l’esibizione dei licei ‘Pitagora – Croce’ di Torre Annunziata e ‘Grandi’ di Sorrento e si chiude il 21 giugno tra gli ambienti degli Scavi archeologici di Ercolano, aperti per la prima volta alle scuole per manifestazioni musicali, e della Reggia borbonica di Portici.

Gli alunni sotto la supervisione dei docenti eseguiranno, tra gli altri, brani di Mascagni, Mozart, Vivaldi, Haendel, Denza, Benjamin, Anderson, Rossini.

Appuntamento clou il 17 maggio alle 19.00 con l’esibizione dell’Orchestra dei licei musicali della Città Metropolitana di Napoli.

Spazio anche alla danza: il 16 maggio al teatro Trianon Viviani si esibiranno gli alunni del liceo coreutico ‘E. Pascal’ di Pompei e il 5 giugno quelli del Boccioni – Palizzi di Napoli.

Dichiarazione del sindaco metropolitano, Luigi de Magistris: ‘’Proseguono le nostre iniziative per la valorizzazione dei beni pubblici e che vedono, come in questo caso, i giovani protagonisti. Musica arte e beni culturali, la Città Metropolitana all’avanguardia per la valorizzazione del nostro patrimonio e per lo sviluppo del territorio’’.

Dichiarazione del consigliere metropolitano Michele Maddaloni,  promotore del progetto: “Ringrazio il Sindaco e l’intero Consiglio Metropolitano che hanno voluto e sostenuto questa particolare rassegna che vede i nostri giovani studenti trasformarsi in veri artisti e protagonisti. Ringrazio i docenti che da oltre un anno stanno lavorando con passione per la realizzazione di questa rassegna. Ma soprattutto ringrazio i dirigenti, i funzionari e i dipendenti della Città Metropolitana per il grande lavoro svolto affinchè tutto questo si realizzasse. Mi auguro che questa iniziativa che unisce nel linguaggio internazionale della musica tutti i licei musicali della provincia di Napoli, possa diventare una opportunità per l’intera platea scolastica della Città Metropolitana di Napoli’’.

LASCIA UN COMMENTO