Cantone al Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni: l’illegalità si combatte con la conoscenza.

0
314

Il ruolo della Scuola nell’educare alla democrazia, alla legalità, all’osservanza delle regole, alla cittadinanza attiva” è stato il tema del momento di incontro/dibattito che si è tenuto Lunedì, 30 Gennaio, alle ore 10.00, alla Fondazione Villaggio dei Ragazzi, alla presenza del Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, dott. Raffaele Cantone, e degli studenti degli Istituti/Licei dell’Ente maddalonese.

L’evento, moderato e coordinato dal dott. Alessandro Barbano, Direttore del quotidiano “Il Mattino”, è rientrato nelle iniziative che il “Villaggio” sta promuovendo per la diffusione tra i propri studenti della cultura dell’osservanza delle regole. L’incontro/dibattito è iniziato con i saluti istituzionali del Generale Giuseppe Alineri, Commissario Straordinario della Fondazione, che ha ringraziato il Presidente Cantone per la sua pronta adesione all’invito e per il suo “illuminante” pensiero sulla legalità, che costituisce un importante stimolo a continuare e rafforzare il progetto intrapreso dall’Ente Villaggio finalizzato all’educazione dei giovani al rispetto della legge.

Ai saluti di Alineri sono seguiti quelli del dott. Samuele De Lucia, Commissario Straordinario del Comune di Maddaloni, della dott.ssa Lucia Fortini, Assessore della Regione Campania alla Scuola e alle Politiche Sociali e della dott.ssa Marina De Blasio, Referente Regionale per l’Educazione alla Legalità dell’U.S.R. Numerosi gli interventi degli studenti che frequentano il Polo Scolastico della Fondazione (Istituto Tecnico, Istituto Tecnico Trasporti e Logistica, Liceo Linguistico, Istituto Alberghiero), che hanno dialogato con il Presidente Cantone, ponendogli molteplici domande.

Su tali temi, in sintesi,  il Presidente dell’Anticorruzione ha sottolineato ai giovani l’importanza della sensibilità rispetto ai fenomeni malavitosi che possono essere vinti solo se adeguatamente conosciuti. Il Magistrato napoletano, altresì, ha evidenziato che la strada della illegalità non porta da alcuna parte, così come la corruzione, che rappresenta una danno a tutto il sistema, deve essere prevenuta anche avvalendosi dello strumento fondamentale dell’esempio. Soffermandosi, infine, sulla repressione, il dott. Cantone ha espresso l’avviso che essa sia  necessaria ma che al tempo stesso debba essere accompagnata  da un’opera di bonifica dei contesti sociali ed economici di riferimento. Presenti all’evento, tra gli altri, la dott.ssa Rossana Romano, Direttore Generale per le Politiche Sociali, le Politiche Culturali, le Pari Opportunità e il Tempo Libero della Regione Campania, il Col. Domenico D’Isa, Vice comandate della Scuola d’Amministrazione di Maddaloni, il Capitano Pasquale Puca, Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Maddaloni, il Capitano Davide Giangiorgi, Comandante della Compagnia della Guardia di Finanza di Marcianise, il dott. Vincenzo Vitale, Commissario di PS di Maddaloni.

LASCIA UN COMMENTO