Gli alunni del Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni vincono il premio per il miglior progetto di innovazione alla First Lego League.

0
322

Dopo aver brillantemente superato le qualificazioni Sud della First Lego League, presso la “Città della Scienza” di Napoli sul temaANIMAL ALLIES”, gli studenti dell’Istituto Tecnico Industriale della Fondazione “Villaggio dei Ragazzi”, guidati dal prof. Michele Affinito, sono riusciti a conquistare il premio per il  “Miglior Progetto di Innovazione Tecnica”  al Campionato italiano di robotica 2017. Grandissima la gioia e la soddisfazione per gli allievi: Antonio Della VenturaAngelo di ChiaraNicola Di NicolaManuel di Caprio, Fioravante Di Maio, Pietro IodiceAlessandra PipicielloAdriano VerdicchioGiovanni Vinciguerra. La gara si è svolta nell’ultimo fine settimana, negli spazi dell’Auditorium Melotti di Rovereto (Trento), città ove ha sede la Fondazione Museo Civico, referente per l’Italia della competizione. La squadra ITI Villaggio dei Ragazzi – Micron è riuscita brillantemente a conquistare l’ambito premio superando le altre 28 squadre provenienti da tutta Italia. Il tema conduttore della competizione è stato: “Animal Allies”, la tecnologia finalizzata al miglioramento del rapporto uomo- animale. In tale contesto, i “vanti” del Villaggio hanno realizzato con tecnologia Lego Mindstorms una stalla multimediale al cui interno i bovini, sottoposti a tecniche di massaggi accompagnate da musiche di Mozart, sono capaci di garantire una migliore qualità del latte, della carne ed un incremento del prodotto, consentendo alle aziende del settore zootecnico un immediato ritorno economico.

Felice dell’eccellente risultato raggiunto dagli studenti della Fondazione, il Generale Giuseppe Alineri, Commissario Straordinario dell’Ente maddalonese, che ha dichiarato: “Il mio plauso va a questa fantastica squadra, giunta all’ ennesimo ambizioso traguardo grazie ad un lavoro di gruppo che si è contraddistinto per competenza, cuore, grinta e passione: i sacrifici di questi ragazzi sono stati, oggi, ampiamente ripagati.” Sulla stessa lunghezza d’onda del Commissario, il Preside dell’Istituto Tecnico, l’ing. Claudio Petroneche ha affermatoQuesto traguardo ci inorgoglisce enormemente. Siamo uno dei pochi istituti tecnici ad aver introdotto nel programma scolastico la robotica educativa, con un approccio semplice e pratico al funzionamento dei robot, alla programmazione informatica e all’apprendimento di materie tecniche come la scienza e la matematica. Utilizziamo questo metodo anche per stimolare la curiosità e l’uso della logica nei nostri studenti”. Il contributo per la partecipazione alla gara è stato fornito dalla società MICRON, grazie all’impegno del manager, ing. Claudio Leonetti.

LASCIA UN COMMENTO