I bambini del Giannone-De Amicis di Caserta spediscono le letterine di Natale ai genitori.

584
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

“Cari mamma e papà, tanti auguri di Buon Natale “, così recitano le letterine scritte dai bambini delle classi prime dell’I.C. Giannone-De Amicis di Caserta.

In fila indiana i piccoli studenti, accompagnati dalle maestre Maria Rosaria di Fraia, Rosaria D’Angelo, Luisa Calandra e Annalisa Cavaccini, con le quali, nei giorni scorsi hanno scritto il loro primo biglietto d’auguri, si sono recati presso l’Ufficio Postale di via del Redentore a Caserta per spedire le missive.

Il progetto pensato dalla scuola per spiegare agli studenti che la comunicazione avviene non solo attraverso chat e social ma anche lasciando un segno su carta, che può essere conservato come ricordo, ha riscosso grande successo. I bambini sono stati accolti nella sede di Poste Italiane dalla giovanissima direttrice Veronica Mastropietro e, con la responsabile della filatelia di Caserta, Paola Esposito, hanno spiegato ad un’attentissima platea come si svolge il ciclo della corrispondenza, dall’ affrancatura alla consegna.

Grazie ad uno sportello allestito per l’occasione, ciascun bambino ha avuto la possibilità di incollare il francobollo, apporre il timbro per l’annullo e imbucare la propria letterina, sapendo che a breve arriverà a casa con grande sorpresa ed emozione per mamma e papà.

 

Le domande sono state tantissime “Quanto tempo ci mette il postino  a portare la lettera ai miei genitori ?” ha chiesto Ludovica, preoccupata che il Natale fosse vicino; “Ma il postino viene col motorino? –  ha domandato Giorgio – io vivo nella ZTL, mica gli faranno la multa!” e Giulia “Se piove il postino si bagna? E le letterine?”

Tutti quesiti più che legittimi ai quali il personale dell’ ufficio postale ha prontamente risposto rassicurando i bambini e rimanendo impressionato dal senso pratico di questi giovanissimi clienti.

“Abbiamo iniziato con loro – spiega la maestra Annalisa Cavaccini – un progetto sulla scrittura che porteremo avanti durante tutti e cinque anni di scuola elementare. Vogliamo trasmettere l’importanza di saper scrivere una lettera per comunicare con il mondo esterno e il valore che questa può avere per chi la riceve”

“I bambini – ha dichiarato Veronica Mastropietro – oggi ci hanno regalato un bel momento di allegria e tenerezza. Vederli ascoltare a bocca aperta le spiegazioni date è stato uno spettacolo che ci ha riempiti di gioia”.

 

Alla fine della giornata è stato consegnato a ciascun ospite un piccolo kit: matite colorate, un foglio e una busta pre affrancata diretta al Polo Nord, per inviare la letterina a Babbo Natale.

Advertisements