NAO Challenge 2016-2017, semifinale Sud del concorso di robotica per le scuole sabato 18 al Tassinari di Pozzuoli.

0
781

La Nao Challenge è un concorso annuale che si tiene in diverse nazioni, co-organizzato da Soft-Bank robotics. Ex Aldebaran (la società che ha sviluppato e che costruisce il robot umanoide NAO) e gli Ambassador nazionali.

La gara di Pozzuoli si svolgerà presso l’Isis Guido Tassinari a partire dalle ore 10.00 di sabato 18 marzo 2017 ed ha già ottenuto il patrocinio morale del comune di Pozzuoli.

La gara vedrà l’afflusso di squadre composte da studenti e docenti provenienti dal sud Italia con una partecipazione di circa 200/300 persone in visita all’Istituto per tutto lo svolgimento della manifestazione.

Oltre alla vera e propria gara, sono previste attività educative all’interno dell’istituto.

Nell’occasione gli studenti presenteranno agli ospiti una parte significativa delle competenze acquisite attraverso l’allestimento dei vari laboratori scolastici.

Dopo il grande successodelle scorse edizioni, torna la Nao Challenge 2016/17. La NAO Challenge è un concorso annuale, che si tiene in diverse nazioni, coorganizzato da SoftBankrobotics, Scuola di Robotica, CampuStore e Fondazione Golinelli.

L’obiettivo è di far conoscere le potenzialità sociali della robotica di servizio, e di motivare gli studenti nell’uso della robotica umanoide con l’ausilio di progetti multi tecnologici e innovativi. Attraverso la programmazione e lo sviluppo di un sistema meccatronico, gli studenti potranno realizzare scenari in cui ottimizzare le capacità del NAO tenendo conto dei suoi limiti. Questo concorso rientra fra le attività didattiche finalizzate soprattutto allo sviluppo dello spirito di iniziativa e dell’innovazione negli studenti, oltre che delle competenze scientifiche e tecnologiche. La gara è stata progettata di concerto con gli insegnanti, in modo da adattarla ai diversi progetti scientifici,tecnologici e tecnici (per studenti dai15 ai 18 anni).

Il 18 marzo 2017, presso l’istituto I . S . I . S .G u i d o Tassinari di Pozzuoli si svolgerà una delle quattro semifinali. Si sfideranno 11 squadre in per mostrare il valore tecnico e la capcità di comunicare con il robot NAO. Sfide divertenti ed impegnative riempiranno le aule della scuola che, in questa straordinaria giornata, diventeranno veri e propri laboratori di didattica e tecnologia avanzata. Giurie formate da importanti professionisti del valuteranno ogni singola mossa dei robot e dei ragazzi. Nao, programmato dai ragazzi, dovrà riuscire a partecipare aduna presentazione di gruppo, aiutare un bambino a fare dei compiti e a comportarsi come un vero e proprio babysitter giocando e rassettando la camera del bambino. La presenza dell’IPSEOA Lucio Petronio di Pozzuoli garantirà un rinfresco gastronomico agli ospiti.

La missione: programmare il robot NAO impegnato a svolgere diversi compiti all’interno dell’ambiente familiare.(Ogni anno i set delle gare simulano situazioni che possono accadere in un diverso ambiente domestico.)

La competizione si svolge in due fasi:

  • quattro semifinali
  • una finale.

Le sedi delle semifinali sono Genova, Firenze, Padova e Pozzuoli.

La finale si svolge a Bologna

Scopi principali della competizione sono:

  • Lavorare su un progetto scolastico interessante e appassionante
  • Imparare, creare, innovare
  • Sviluppare capacità tecniche e scientifiche
  • Motivare ragazze e ragazzi allo studio della scienza e della tecnologia
  • Promuovere tra gli studenti il lavoro di gruppo collaborativo
  • Orientare verso professioni promettenti
  • Promuovere la scuola come Istituto di eccellenza nell’innovazione

 

Il Futuro: un mondo affascinante e intrigante

in cui noi robot saremo compagni della vostra

vita quotidiana.

LASCIA UN COMMENTO