Pazzi per la scienza, da DiaSorin oltre 170.000€ per le scuole, primo classificato il Liceo Segrè di Mugnano..

192
I componenti della giura del premio “MAD for Science”, il concorso nazionale che premia la passione per le Scienze della Vita, Milano, 26 maggio 2022. Giunto alla sua sesta edizione, il concorso invita i Licei scientifici, i Licei classici con percorso di potenziamento di Biologia con curvatura biomedica e gli Istituti Tecnici di tutta Italia a sfidarsi ed elaborare un progetto sperimentale innovativo e originale per provare a vincere un biolaboratorio per la propria scuola. ANSA/DANIEL DAL ZENNARO
Rogaška Slatina, Hotel Atlantida ***** 1015 € - 7 notti, mezza pensione, volo diretto, welness, relax. Presso la tua agenzia.
Ljubljana + Portorose **** 1102 €, 7 notti, volo diretto, trasferimenti. Scopri la capitale e il mare sloveno. Presso la tua agenzia.
Lago di Bled, Hotel Astoria *** 926 € - 7 notti, prima colazione, volo diretto. Una vacanza da sognio. Presso la tua agenzia.
Rogaška Slatina, Hotel Atlantida ***** 1015 € - 7 notti, mezza pensione, volo diretto, welness, relax. Presso la tua agenzia.
Kranjska Gora, Ramada Hotel & Suites **** 1122 €, 7 notti, mezza pensione, volo. Splendida vacanza in montagna. Presso la tua agenzia.

Chi ben comincia è a metà dell’opera: sono liceali i ‘piccoli scienziati’ che si sono sfidati nel concorso Mad for Science, promosso dalla Fondazione DiaSorin.

In palio 177.500 euro complessivi da investire nel laboratorio di scienze della propria scuola.

Il tema del contest 2022 è stato ‘Biotecnologie al servizio dell’uomo e dell’ambiente’, in coerenza con gli obiettivi di sostenibilità dell’Onu per il 2030. Centinaia sono stati gli istituti a partecipare, ridotti a 50 candidati dopo la prima selezione, fino agli otto finalisti che oggi si sono confrontati nella Challenge.

A giudicare il loro lavoro è stato l’occhio severo di una giuria di esperti: il direttore del Tigem, l’Istituto Telethon di Genetica e Medicina, Andrea Ballabio; la professoressa ordinaria di Biologia Molecolare dell’università La Sapienza di Roma, Irene Bozzoni; la giornalista, autrice e divulgatrice scientifica, Barbara Gallavotti; il Global Teacher Prize Ambassador, Carlo Mazzone; il professore ordinario di Patologia Generale all’università Vita Salute San Raffaele di Milano, Ruggero Pardi. A capo della giuria, la presidente della fondazione DiaSorin e direttore generale della fondazione Telethon, Francesca Pasinelli.

“L’iniziativa – spiega – nasce dalla convinzione che si può amare la ricerca solo facendo ricerca, e la ricerca è uno strumento potentissimo per migliorare la qualità della vita”.

Ad aggiudicarsi primo e secondo premio sono stati i licei scientifici Emilio Segrè di Mugnano di Napoli e Marconi-Lussu di San Gavino Monreale, nel Sud della Sardegna. A loro, rispettivamente, vanno 75.000 e 37.500 euro per l’implementazione del proprio biolaboratorio. L’esposizione più efficace è stata quella dell’istituto Alessandro Volta di Pescara che ha portato a casa il ‘premio Comunicazione’ del valore di 15mila euro. Alle altre cinque scuole finaliste va 10mila euro ciascuno. (ANSA).

Advertisements
Villaggio turistico camping Golden Beach a Paestum nel Cilento direttamente sulla spiaggia