Scuole sicure, presidio studenti Uds giovedì 22 davanti Città Metropolitana.

502
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

L’Unione degli Studenti di Napoli e dell’area est di Napoli ha convocato per il 22 dicembre, alle ore 11:00, un presidio sotto la città metropolitana a piazza Matteotti, per rivendicare che i nostri luoghi di formazione siano ambienti sicuri dal punto di vista edilizio. Solo al sud Italia più della metà delle scuole( 56%) sono considerate inagibili, mentre nel 74% dei casi esse si trovano in zone sismiche 1 e 2.
Proprio quest’anno, infatti, gli studenti del Marconi di Giugliano, storica scuola della città, sono stati dislocati in altri 4 plessi e costretti a lezioni pomeridiane poiché la scuola non era a norma sismica.
Purtroppo le scuole della città di Napoli, in particolare anzi quelle delle zone di provincia, versano in condizioni pessime e necessitano di manutenzione straordinaria: al Tilgher di Ercolano l’acqua entra nelle aule scorrendo come fontane, i soffitti sono pericolanti, i muri danneggiati e molto spesso i corridoi si allagano per la pioggia; al Fermi Gadda di Napoli pochi giorni fa è crollato un albero nella loro palestra all’aperto, albero che lì non doveva assolutamente starci; al Nitti e al Flacco di Portici la palestra è nel più totale degrado, con continui allagamenti per infiltrazioni nella guaina del tetto e i lavori non sono ancora iniziati dopo più di cinque anni che versa in questo stato. Allo stesso modo, sono iniziati ma mai terminati i lavori dei campetti esterni; il Ss. Apostoli di Napoli, in cui spesso il pavimento si rompe o le finestre si spaccano; le scuole tutte di Ischia, che a causa della speculazione edilizia, dell’abusivismo e del silenzio delle istituzioni, sono dovute rimanere chiuse per tanto tempo a causa del forte maltempo, che ha comportato purtroppo troppe vittime e dispersi.
Tutta questa situazione è insostenibile e inaccettabile: vogliamo che le scuole siano luoghi sicuri e adatti a noi studenti, senza che ci piova sulla testa o ci cadano i soffitti in testa. Siamo stanchi dei continui tagli che vengono portati avanti dalle istituzioni tutte e da città metropolitana in particolare. Per questo saremo sotto il palazzo di città metropolitana il 22 dicembre, per rivendicare che vogliamo SCUOLE SICURE O SICURO SCIOPERIAMO!

Advertisements