Sierologici ai docenti, Pina Tommasielli (FIMMG): «Dal MEF liste solo parziali, grande sforzo della medicina generale per sostenere il sistema scuola». Domenica mattina un camper per test gratuiti ai docenti e senza bisogno di prenotazione.

0
509
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

«In questi giorni c’è stato chi si è detto insoddisfatto del sistema messo in campo per garantire i sierologici al personale scolastico, la verità è che la medicina generale sta facendo un grandissimo sforzo per rispondere alle esigenze del sistema scuola e, purtroppo, anche ovviare a qualche pasticcio del Ministero delle Economia e delle Finanze». Pina Tommasielli, componente della FIMMG Napoli e referente per il potenziamento e per la riorganizzazione della rete di assistenza territoriale all’interno del Nucleo di supporto alla Struttura commissariale della Regione Campania, risponde così a chi accusa i medici di medicina generale di scarsa organizzazione sulla questione dei sierologici ai docenti e al personale scolastico. «Organizzare un sistema tanto complesso – dice – non è stato facile, anche perché la medicina convenzionata ha caratteristiche molto diverse dalla medicina dipendente. Oltre alla disponibilità dei colleghi, che ormai copre l’80% circa delle AFT della Napoli 1 Centro, è stato necessario organizzare la distribuzione dei test e dei Dpi. Un lavoro importante che ora consentirà di risolvere parecchie criticità». Tommasielli chiarisce anche il perché di alcuni “disservizi” creatisi in questi giorni, con docenti indirizzati alla ASL perché non presenti nelle liste inviate dal Ministero. «Un pasticcio burocratico – prosegue – al quale abbiamo posto rimedio. Il MEF ci ha comunicato solo i codici fiscali dei docenti dipendenti statali, ma facendo in questo modo molti sono rimasti esclusi. La circolare ministeriale è invece molto chiara: il test devono essere fatti al personale scolastico di oggi ordine e grado».

Di qui l’appello ai colleghi di procedere anche in caso di assenza del codice fiscale nel sistema di gestione dei pazienti.

Ma non è tutto, FIMMG e SIMG (quindi la medicina generale nelle sue due articolazioni, sindacale e scientifica) ha infatti programmato una mattinata di test proprio per consentire l’apertura del nuovo anno scolastico. Domenica 6 settembre, nello spazio antistante il Pala Barbuto (Viale Giochi del Mediterraneo – Fuorigrotta, adiacente al The Space Cinema) dalle ore 9:00 alle ore 15:00, un camper FIMMG e SIMMG consentirà al personale scolastico che lo vorrà di sottoporsi allo screening sierologico effettuato con i test rapidi. In prima linea ci sarà anche il presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli (e medico di famiglia) Silvestro Scotti, proprio perché rispondere all’emergenza è un dovere deontologico.

«I medici di medicina generale, così come sta accadendo dall’inizio della pandemia – conclude Tommasielli – non si sono mai risparmiati e non abbandonano la prima linea. Voglio ringraziare i colleghi per l’iniziativa quanto mai opportuna in questa fase e invita il personale scolastico a partecipare allo screening test rapidi».  

funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here