Stabia Space Village, parte da Castellammare di Stabia il primo Incubatore di Start Up Innovative “Young Hub” nel Settore Spaziale e dell’High Tech.

153
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

Il Liceo Scientifico Francesco Severi di Castellammare di Stabia diventa capofila di un network di istituti scolastici per la realizzazione del primo incubatore per startup innovative “Stabia Space Village” nel settore spaziale e dell’high tech.

Il Progetto sarà presentato domani mattina, sabato 18 marzo, alle ore 10.30, presso il Liceo Scientifico Francesco Severi in Viale L. D’Orsi 5.

Durante l’incontro di presentazione sarà proiettato il videomessaggio di sostegno al Progetto del Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Istruzione e del Merito, On. Paola Frassinetti, che dichiara: “Un progetto prezioso che ha lo scopo di introdurre i giovani alla ricerca aerospaziale e alle tecnologie. Ringrazio la preside Elena Cavaliere del Liceo Scientifico Severi, un’eccellenza italiana nell’ambito delle scienze applicate, e la startup Vacanze Spaziali, ideatrice dell’iniziativa. È importante promuovere e divulgare gli studenti nelle materie scientifiche per aiutarli a scegliere il loro futuro attraverso lo Spazio; potenzieremo i percorsi formativi e di orientamento destinando 600 milioni alle scuole italiane nell’ambito del PNRR, bisogna avere fiducia nelle proprie capacità e crederci questo nella vita e per chi sogna di esplorare lo spazio o salire in futuro su un’astronave”.

Nel corso della presentazione è previsto l’intervento in video call del Generale dell’Aeronautica Roberto Vittori, astronauta Agenzia Spaziale Europea (ESA).

Il Progetto “SPACE VILLAGE”, ideato dalla start up Vacanze Spaziali, ha l’obiettivo principale di avvicinare gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado localizzate nelle aree considerate ‘critiche’ del Sud Italia al mondo delle tecnologie spaziale, e più in generale dell’innovazione, creando un percorso di tutoraggio per l’avvio di nuove start “young” ed un processo di crescita dell’impresa giovanile sviluppando innanzitutto una mentalità di “creare lavoro e non trovare lavoro”.

Il primo test bed del Progetto, STABIA SPACE VILLAGE, sarà realizzato a Castellammare di Stabia presso il Liceo Scientifico Francesco Severi con la creazione il primo incubatore di start up dell’innovazione, “Young Hub”.

Il Progetto si articolerà in 3 fasi: divulgazione, formazione e challenge.

Si parte con un evento di divulgazione, VIVA LO SPAZIO !!!, che sarà moderato da un giornalista in presenza di relatori e materiali di supporto (videoclip, prototipi, simulazioni in 3D). I temi riguardano le moderne missioni spaziali, la sperimentazione in ambienti di microgravità, i sistemi satellitari di nuova generazione e le recenti tecnologie di rientro con un focus sull’impresa napoletana.

Al termine dell’evento “VIVA LO SPAZIO!!!”, ogni istituto individuerà un gruppo di 3 allievi che prenderà parte ad uno stage di 20 ore presso le aziende del Polo Aerospaziale Fabbrica dell’Innovazione di Napoli, partner tecnologico di Vacanze Spaziali sul tema delle tecnologie abilitanti per il rientro dallo Spazio e le sperimentazioni in microgravità.

In particolare, i temi di formazione tecnica riguarderanno: le moderne missioni spaziali, la sperimentazione in ambienti di microgravità, i sistemi satellitari di nuova generazione e le recenti tecnologie di rientro con un focus sull’impresa napoletana. Durante le ore di formazione saranno assegnati agli studenti specifiche attività di laboratorio e saranno affiancati da tecnici specializzati.

Durante il percorso formativo gli studenti potranno beneficiare di un supporto da parte di mentor, un professionista del mondo della finanza che potrà guidarli nel dare forma allo sviluppo di idee di business.

Il mentor, in particolare, svolgerà un incontro in plenaria (max 2 ore) nel quale gli studenti presenteranno le proprie idee progetto e, sulla base di uno speech in un format standard, racconteranno le loro attività e le aree di innovazione.

Al termine del periodo di formazione, gli studenti saranno poi chiamati ad ingaggiare una “technology challenge” che assegnerà un premio alle tre migliori proposte imprenditoriali.

I progetti saranno esaminati da un focus group designato dalle Parti.

Le 2 migliori idee saranno premiate con una borsa di studio di 2.500 euro quale contributo allo sviluppo dell’idea imprenditoriale.

Seguirà una fase di 6 mesi di monitoraggio dei progetti imprenditoriali che saranno realizzati nello “Young Hub” STABIA SPACE VILLAGE, una struttura dedicata del Liceo Scientifico Francesco Severi di Castellammare di Stabia.

Per le sue finalità, SPACE VILLAGE ha ricevuto il patrocinio di importanti realtà industriali del settore spaziale campano come il Distretto Aerospaziale della Campania, le società ALI, Space Factory, Marscenter, Unico Energia (azienda che opera nel settore energetico ed ecosostenibile) e dell’associazione Garden Club Stabiae.

Advertisements