Villaggio dei Ragazzi, presentati i progetti di alternanza scuola lavoro.

0
312

Venerdì, 3 febbraio 2017, gli studenti del Liceo Linguistico “Villaggio dei Ragazzi, accompagnati dalla Dirigente Scolastica, dott.ssa Giovanna D’Onofrio, e dai docenti Maria Zampella e Daniele Napolitano, hanno partecipato, alle ore 10.00, presso il Teatro di Corte della Reggia di Caserta, all’evento: “Ri – Creazione”.

L’iniziativa, fortemente voluta dal Direttore Generale dell’USR della Campania, dott.ssa Luisa Franzese, e dal Direttore della Reggia di Caserta, dott. Mauro Felicori, si è caratterizzata per la presentazione, da parte dell’Ufficio dei Servizi Educativi, dei progetti di alternanza scuola-lavoro a favore degli studenti delle scuole della Campania.

Uno dei progetti, denominato: TRAVEL: TERRAE MOTUS “senza confini”, sarà curato dagli allievi del Liceo Linguistico e dai loro docenti-tutor Zampella e Napolitano e consisterà nel tradurre i contenuti della collezione di arte contemporanea “Terrae Motus” in Russo, in Arabo, in Tedesco, in Spagnolo, in Francese ed in Inglese. Gli stessi contenuti saranno, poi, presentati ai fruitori attraverso una App. Il tutor di questo progetto è il dott. Vincenzo Mazzarella dell’Ufficio Promozione Culturale della Reggia.Nella stessa giornata, invece, alla Reggia di Caserta, gli studenti dell’Istituto Professionale Alberghiero “Villaggio dei Ragazzi”, accompagnati dai docenti Giuseppe D’Addio e Vincenzo Russolillo, hanno preparato per l’Afidop un light lunch organizzato dai Maestri Chef Giuseppe D’addio e Rosanna Marziale. L’ Associazione dei più importanti Formaggi Italiani DOP (Afidop), presso le Regie Cavallerizze di Palazzo Reale, ha infatti presentato, in anteprima nazionale, i risultati del mercato nel 2016. Insieme al Presidente Afidop, Cesare Baldrighi, sono stati presenti i Consorzi di Tutela del Grana Padano, del Parmigiano Reggiano, del Gorgonzola, del Pecorino Toscano, del Pecorino Romano, oltre al direttore di Assolatte, Massimo Forino. “Con i progetti di alternanza scuola-lavoro – ha dichiarato il Generale Giuseppe Alineri, Commissario Straordinario della Fondazione Villaggio dei Ragazzi –  si intende fornire ai nostri studenti, oltre alle conoscenze di base, le competenze necessarie ad inserirsi nel mercato del lavoro, alternando le ore di studio alle ore di formazione in aula ed all’esterno della scuola. L’obiettivo è quello di garantire ad essi l’esperienza “sul campo” che rende sicuramente più facile l’inserimento lavorativo una volta terminato il ciclo di studi”. Con l’alternanza scuola-lavoro – ha affermato la Dirigente Scolastica del Liceo Linguistico e dell’Istituto Alberghiero “Villaggio dei Ragazzi”, dott.ssa Giovanna D’Onofrio –  riusciamo ad integrare i sistemi dell’istruzione, della formazione e del lavoro al fine di mettere in condizione i nostri studenti di imparare concretamente un “mestiere” in grado di proiettarli in un mercato del lavoro in cui le aziende investono sempre più in capitale umano”

 

LASCIA UN COMMENTO