Argento al Koko Asset Management nella Fund Management Challenge 2018 – gli studenti federiciani di nuovo sul podio del trading finanziario.

0
490

Un bellissimo regalo per il compleanno di Federico II. L’ennesimo che arriva dalla grande comunità dei suoi studenti. Alla vigilia della settimana dedicata alla ormai tradizionale manifestazione, l’Ateneo Federico II è per il secondo anno consecutivo sul podio della Fund Management Challenge – FMC, gara di trading organizzata da Chartered Financial Analyst Society Italy. Dopo il primo posto dello scorso anno, quest’anno la squadra federiciana –  composta da Irene Lijoi, Maria D’Auria, Assunta Anna Panarella, Giuseppe Travaglino e Alessandro Veneruso – si è aggiudicata la medaglia d’argento con una performance di portafoglio decisamente competitiva anche rispetto ai gestori professionisti e soprattutto di ben più alto livello rispetto alle altre squadre in gara.

Il team, come sempre guidato dalla Professoressa Rosa Cocozza, Ordinario di economia degli Intermediari Finanziari e titolare degli insegnamenti di Economia dei Mercati e degli Intermediari Finanziari, di Gestione e Controllo dei Rischi dell’Intermediazione Finanziaria e dell’insegnamento magistrale di Progettazione e Analisi dei Prodotti Finanziari, ha gestito con maestria un portafoglio azionario costituito da titoli inclusi nell’Eurostoxx50©. Da regolamento il portafoglio è costituito da 5 posizioni lunghe, ossia di acquisto, e 5 corte, ossia di vendita, che devono essere ribilanciate su base settimanale.

Il portafoglio, che ha un orizzonte di investimento di circa 5 mesi, richiede un monitoraggio continuo essendo il risultato della gara agganciato a due parametri: il rendimento effettivo e la qualità delle motivazioni di acquisto e di vendita. Un gruppo di professionisti qualificati e con significative esperienze di asset management e valutazione d’impresa, il Comitato FMC, analizza le motivazioni d’investimento valutando sia la correttezza formale sia la coerenza delle scelte d’investimento ed esprimendo, quindi, un giudizio di qualità oltre di quantità. Prima dell’inizio della competizione, gli studenti ricevono i materiali didattici che li aiuteranno nelle valutazioni e durante la competizione potranno approfondirli con il Comitato FMC, anche tramite l’assistenza di un mentore, oltre che con il docente dedicato.

Rosa Cocozza, docente di riferimento per la CFA sin dalla prima edizione nel 2012, esprime grande soddisfazione per il risultato raggiunto che va ad ampliare il medagliere federiciano delle squadre che hanno preso parte a competizione di questo tipo. La serie di successi prende avvio nel 2010 quando l’ateneo federiciano, grazie all’iniziativa della Cocozza, partecipa, vincendola, alla prima edizione del Bloomberg Trade Ideas; il team federiciano ripete il successo l’anno seguente. Negli anni successivi, i team federiciani si sono aggiudicati il podio in altre gare quali la Risk Management Challenge di PRMIA ottenendo nella competizione Europea l’argento nel 2016 e l’oro nel 2017 unitamente alla medaglia di bronzo nella finalissima mondiale sempre nel 2017. Dopo i trionfi del 2017, così importanti che il Rettore Gaetano Manfredi ha voluto premiare gli studenti con la medaglia federiciana, il successo del 2018 rappresenta la riconferma di una didattica fondata sull’approccio aziendale critico e ragionato.

La Fund Management Challenge è una competizione di portfolio management formativa che si propone di avvicinare gli studenti universitari al mondo del lavoro nell’area finanza attraverso una simulazione pratica dell’investimento istituzionale. Ed evidentemente è proprio l’approccio pratico, aziendale e rigorosamente manageriale che valorizza le conoscenze trasformandole in vere e proprie competenze. Il successo di questi anni, proprio per le ripetute affermazioni, testimonia un impegno formativo di natura professionalizzante e non meramente accademico che consente agli studenti di beneficiare di esperienze formative che costituiscono un arricchimento curriculare sia sul fronte dei titoli sia su quello più operativo dell’esperienza diretta.

Oggi l’accesso ad informazioni, dati e notizie è alla portata di molti e la parte difficile non è reperirli, ma elaborarli ed analizzarli con pensiero critico. Per questo il motto del team Koko Asset Management è “Pensiero, pensiero e ancora pensiero!“. Ecco il principio-guida degli studenti napoletani Irene Lijoi, Maria D’Auria, Assunta Panariello, Giuseppe Travaglino e Alessandro Veneruso, i quali ritengono che: “La capacità di analizzare e decidere in modo indipendente è importante, ma ancora di più lo sono la condivisione delle idee, la consapevolezza che il lavoro di squadra sia più forte del lavoro del singolo e la fiducia reciproca all’interno della squadra”.

Le tre squadre sul podio sono invitate alla cerimonia di premiazione per mostrare i risultati ad una qualificata platea di professionisti del settore finanziario, avendo una concreta possibilità di presentarsi personalmente ad un selezionato parterre di professionisti. Irene, Maria, Susanna, Giuseppe e Alessandro sono dunque ora alle prese con la preparazione della presentazione al fine di essere all’altezza della fama dell’Ateneo federiciano e dello sguardo attento della Professoressa Cocozza.

 

LASCIA UN COMMENTO