Costantino il Vincitore, Alessandro Barbero presenta il suo libro al Dipartimento di Studi Umanistici.

0
127

libri di storia-page-001Lunedì 23 gennaio 2017 alle 15, presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Ateneo federiciano, aula A6 in via Marina 33, Napoli, si terrà presentazione del volume di Alessandro Barbero ‘Costantino il Vincitore’ (Salerno Editrice 2016).

Nel corso della giornata, sono previsti gli interventi di Luigi Canetti Università di Bologna e Lucio De Giovanni Università di Napoli Federico II. Coordinano il dibattito Roberto Delle Donne Università di Napoli Federico II Luca Arcari Università di Napoli Federico II.

Costantino è il primo imperatore cristiano. È il sovrano che si è convertito prima della battaglia di Ponte Milvio, dopo aver visto in cielo la croce con la scritta In hoc signo vinces, e che ha messo fine alle persecuzioni, concedendo libertà di culto ai cristiani. Ma cosa sappiamo realmente di lui?

In passato la storiografia diffidava di Costantino, giudicandolo un cinico politicante guidato da calcoli elettorali. Ma dall’ultimo dopoguerra fra gli storici si è diffuso un clima di ammirazione e di ossequio verso il protagonista di quella che molti ritengono la più grande svolta storica mai avvenuta. In questo libro fortemente polemico, Alessandro Barbero ci dice che è impossibile ricostruire con certezza il personaggio di Costantino e che la storiografia recente dà prova di un’inquietante mancanza di spirito critico, sia nei toni celebrativi con cui presenta la figura dell’imperatore, sia nell’ingenuità con cui accetta come autentiche, fonti che meriterebbero un approccio ben più scettico e che, in realtà, se prese alla lettera – lungi dal giovare alla sua immagine – dipingerebbero il profilo poco edificante di un tiranno disturbato.

LASCIA UN COMMENTO