La Supply Chain Challenge di Makeitalia fa tappa all’Università degli Studi di Napoli Parthenope.

763
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

Anche l’Università degli Studi di Napoli Parthenope partecipa alla prima edizione della Supply Chain Challenge. L’iniziativa nasce da un’idea di Makeitalia, azienda modenese che si occupa di Supply Chain Management: una realtà dinamica, intraprendente, costantemente orientata alla ricerca dell’eccellenza e all’innovazione.

Makeitalia collabora con le principali Università Italiane, sin dalla sua fondazione, al fine di attrarre i migliori talenti, generare opportunità professionali e offrire un costante percorso di crescita. Da qui l’idea della Challenge.

La Supply Chain Challenge è il primo campionato nazionale in ambito Supply Chain che coinvolge i maggiori Atenei Italiani, in particolare i Corsi di Laurea in Ingegneria Gestionale Magistrale, da Trento a Cosenza. Si svolge durante l’intero anno accademico in corso.
Creazione di catene di fornitura affidabili, risk management, gestione efficiente delle stesse: sono tematiche di grande attualità.

Argomenti portati alla ribalta anche dal recente shock pandemico globale, con relativo sconvolgimento e messa in discussione delle logiche considerate acquisite sino a poco tempo fa. Non solo pandemia, ma anche carenza di materie prime, aumenti dei costi di trasporto, nuovi assetti geopolitici (solo per citare alcuni fattori) portano a dover prendere decisioni complesse e spesso cruciali per la vita stessa dell’azienda.

È per questo che Makeitalia ha la volontà di far emergere i migliori talenti, coloro che un domani si occuperanno di Supply Chain, attraverso una Challenge innovativa.

L’evento prende il nome da uno strumento sviluppato da Makeitalia, il Supply Chain Game. Un modello simulativo e di formazione per gli studenti universitari attraverso il quale il “giocatore” può ricoprire il ruolo di Supply Chain Manager e sperimentare, in uno scenario reale, le scelte di chi deve gestire una catena di approvvigionamento, sperimentando gli effetti di ciascuna decisione e verificando il loro impatto sul conto economico dell’azienda.

La Supply Chain Challenge è articolata in due fasi. Un periodo di qualificazioni, già in corso, che prende il nome ufficiale di Supply Chain Challenge – Italian League. Fase preliminare che si tiene da Novembre 2021 a Maggio 2022 e durante la quale gli studenti si sfidano al Supply Chain Game, all’interno del proprio corso.

La fase di qualificazioni ha fatto tappa anche all’Università degli Studi di Napoli Parthenope nella giornata di mercoledì 4 Maggio 2022, coinvolgendo gli studenti del corso Gestione della produzione e della qualità (Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale). Durante la sfida gli studenti hanno, appunto, simulato la gestione di una catena di approvvigionamento di respiro internazionale.

“Il game è stato molto interessante, soprattutto perché ci ha permesso di comprendere le varie dinamiche aziendali che si susseguono nel corso dei mesi e che mostrano l’evoluzione di un’azienda”, ha commentato Antonio Manco, uno degli studenti coinvolti nella fase di qualificazioni del 4 Maggio.

La partita ha decretato i vincitori che si sfideranno, in una fase finale, con i team vincenti di altri Atenei Italiani coinvolti nel Campionato. La fase finale prende il nome di Supply Chain Challenge – Finals 21-22 e si terrà a Settembre 2022. L’evento finale coinvolgerà i primi classificati di ogni Università, tra i quali il team vincente dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope, al fine di eleggere i vincitori della prima edizione della Supply Chain Challenge.

Advertisements