Palermo Capitale italiana della Cultura 2018, delusione per Ercolano.

0
248
Una veduta degli scavi di Ercolano in una foto di archivio .Alghero, Aquileia, Comacchio, Erice, Ercolano, Montebelluna, Palermo, Recanati, Settimo torinese e Trento. Sono queste le 10 città finaliste per il titolo di Capitale italiana della cultura per il 2018 scelte all'unanimità dalla giuria presieduta da Stefano Baia Curioni tra le 21 città partecipanti.ANSA

Palermo sarà capitale italiana della cultura per il 2018. Designata dalla Giuria presieduta da Stefano Baia Curioni, la vincitrice è stata annunciata oggi dal ministro di beni culturali e turismo, Dario Franceschini. Le altre finaliste erano Alghero, Aquileia, Comacchio, Ercolano, Montebelluna, Recanati, Settimo torinese, Trento e l’Unione comuni elimo-ericini.

C’è delusione a Ercolano (Napoli) per la mancata conquista del titolo di Capitale italiana della cultura per il 2018. La città vesuviana, giunta in finale, aveva presentato al Mibact un dossier che puntava a valorizzare il patrimonio artistico e storico delle Ville settecentesche, degli Scavi archeologici e del Vesuvio, a rilanciare il mercato degli abiti usati e a operare una sinergia con i comuni limitrofi. Ercolano ha perso l’opportunità di ricevere un milione di euro con l’esclusione delle risorse investite nella realizzazione del progetto dal vincolo del patto di stabilità.

A commentare la notizia è il sindaco, Ciro Buonajuto: ”Il fatto di non esserci aggiudicati il premio non fermerà la nostra volontà di sviluppare la città intorno al suo inestimabile patrimonio storico, artistico e naturale”. Per Ercolano si tratta del terzo ‘no’ dopo la bocciatura in finale per il titolo del 2016 andato a Mantova e per quello del 2017 assegnato a Pistoia. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO