I Presepi in mostra alla Reggia di Portici.

0
203

15073411_154954784978127_216435191900955514_nC’è il presepe in terracotta e quello in sughero con le reti e le barche dei pescatori con alle spalle il Golfo di Napoli. E poi la classica Natività con gli Angeli, la rappresentazione del Natale tra botti di vino e mandolini.

Alla Reggia borbonica di Portici (Napoli) è stata inaugurata la IV edizione di ‘Presepi in Reggia’ a cura dell’Associazione Italiana Amici del Presepio, sede di Ercolano (presidente Gianfranco Borriello) che da anni riunisce appassionati di questa tradizione classica napoletana che coniuga religione, arte, storia e tecnica.

Presepe napoletano nella Reggia di PorticiTra le opere in esposizione spiccano un Bambino Gesù in una teca, composizioni abbondanti di frutta e natura, un vano di una cantina con ceste in vimini e utensili in legno, pastori di grandi dimensioni adagiati sulla roccia. A sottolineare il contrasto tra sobrietà e consumismo, un presepe in terracotta, con pastori in miniatura, riprodotto in una scatola per tonno in alluminio. E poi una icona del presepe dove accanto alle immagini di Maria, Giuseppe e Gesù bambino spicca anche il volto di San Gennaro patrono di Napoli.

La mostra sarà visitabile fino al 6 gennaio nella Sala delle Guardie della Reggia di Portici. Sabato 10 dicembre, dalle 10 alle 13, gli Amici del Presepio organizzano un laboratorio d’arte presepiale aperto a tutti. Per info www.nataleinreggia.it.

LASCIA UN COMMENTO