Sant’Angelo d’Alife, l’acqua è potabile. Il sindaco rassicura i cittadini e lascia cadere ogni polemica.

244

Una nuova ordinanza, la n.8 di stamattina, 12 agosto 2022, per notificare la revoca immediata dell’ordinanza sindacale n.6 del 3 agosto 2022 ed autorizzare l’uso dell’acqua erogata dalla rete idrica comunale a scopo potabile, igienico, come bevanda e per la preparazione di cibi. Dunque è rientrato l’allarme dei giorni scorsi, ingigantito oltretutto da sterili polemiche.

Risale al 2 agosto, infatti, l’esito delle analisi all’acqua proveniente dall’acquedotto comunale. L’ASL comunicò al Comune che i valori emersi risultavano non essere rientranti nei parametri dell’ARPAC e perciò la prima ordinanza sindacale che comunicava ai cittadini la non potabilità dell’acqua.

“Abbiamo comunicato subito ai cittadini la non potabilità dell’acqua e visto che il sindaco è il primo responsabile della condizione di salute della popolazione del suo territorio, ho ritenuto opportuno sin dall’inizio di provvedere con delle analisi in laboratori privati che hanno dato buon esito. Dunque ho poi provveduto a sollecitare l’ASL stessa per ufficializzare quanto già emerso. Stamattina il risultato positivo dell’ASL per sgombrare il campo da ogni dubbio: l’acqua è potabile”. Ha dichiarato il sindaco Michele Caporaso che ha concluso: “Ripeto, essendo il primo responsabile della salute pubblica dei miei concittadini, grazie ad un impeccabile autocontrollo interno mi sono subito adoperato per risolvere il problema, tanto che le autorità sanitarie preposte sono immediatamente intervenute, ancor prima dei tempi che prevede la prassi”.

Advertisements