Nziem Festival, il festival della musica indipendente il 21 luglio a Pompei

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

Dopo la fortunata prima edizione al Vesuvio Eco Camping dell’anno scorso, che ha visto la partecipazione di oltre 700 persone in due date, coinvolgendo 20 set tra live e dj-set (circa 45 musicisti!), torna quest’anno la nuova edizione di Nziem, il neonato festival di musica indipendente che ha l’obiettivo di posizionarsi come principale evento di riferimento per gli appassionati di musica dell’area vesuviana.

La seconda edizione, dunque, che ha ottenuto il patrocinio della città metropolitana di Napoli e del beverage partner Ceres, si svolgerà il 21 Luglio allo Sharing Art di Pompei, camping che dal 2020 si dedica completamente al mondo della cultura.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

Sarà ancora più avvincente, in quanto vedrà esibirsi i volti migliori del panorama emergente non solo campano, ma anche qualche ospite fuori i confini regionali, e unirà diverse realtà che si adoperano per la promozione musicale nel territorio, come Controra e Rareca, o magazine a tutto tondo come ilbranoconsigliato e SIAMOUNMAGAZINE.

Il Festival, che comincerà nel primo pomeriggio con un live podcast show e si protrarrà fino a notte fonda, toccherà diversi generi, spaziando dal cantautorato all’indie rock, passando per il rap, l’elettronica, il pop e l’RnB, offrendo un ventaglio di quella che è la scena musicale più interessante contemporanea.

Inoltre, vedrà ospitare diversi stand legati al mondo dell’artigianato e del recycling, oltre a esposizioni d’arte visiva.

LIVE:
SCUMMA DO MAR / ROSOLO ROSO / RIVA / ANNA AND VULKAN / PICO / OBE / LYSA / GIROTTI / VISCARDI

 

DJ SET:
SLOW CAR / SCUDERIA / COLELLA / AVEMARIANNE / ALFONSO CHENG