Alimentari scaduti e conservati in pessime condizioni, GdF sequestra deposito a Mariglianella e denuncia 2 persone.

0
129

Nel quadro dell’intensificazione dei servizi di prevenzione generale e di controllo economico del territorio, con particolare attenzione al fenomeno della sicurezza prodotti e delle frodi alimentari, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno sequestrato, nel comune di Mariglianella (NA), un capannone di mq. 1.500 circa adibito a deposito abusivo di prodotti alimentari, gestito dai titolari di un locale supermercato.

In particolare, le fiamme gialle della compagnia di Casalnuovo di Napoli (NA), nel corso di un attività info-investigativa avviata nello specifico settore a contrasto del fenomeno della commercializzazione di prodotti nocivi o pericolosi per la salute pubblica, individuavano, nel predetto comune di competenza, all’interno di un deposito completamente sconosciuto al fisco e destinato allo stoccaggio di generi alimentari, un’ingente quantità di merce in pessime condizioni igienico-sanitarie e con data di consumazione/utilizzo scaduta.

L’attività di controllo eseguita dai finanzieri permetteva di sottoporre a sequestro 23,5 tonnellate di generi alimentari di vario genere, in particolare alimenti destinati alle prossime festività natalizie, 1.050.000 pezzi tra dolciumi e prodotti destinati all’igiene personale e della casa, 36.800 litri di bevande non alcoliche ed 1 capannone di circa 1.500 mq, usato come deposito.

La conseguente attività investigativa permetteva di individuare e denunciare 2 responsabili all’autorità giudiziaria competente.

Il servizio oderno testimonia il costante presidio esercitato dalla Guardia di Finanza di Napoli sul territorio a salvaguardia delle leggi vigenti ed a contrasto di un fenomeno connotato da forte pericolosità sociale.

LASCIA UN COMMENTO