Bene confiscato al clan Somma consegnato alla GdF di Nola.

0
204
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

***Richiesta di rettifica pubblicata ai sensi dell’dell’Art.8 della Legge n.47/1948. LEGGI QUI***

All’esito di un complesso procedimento di prevenzione, disposto dal Tribunale di Napoli per un importo complessivo di circa € 10.000.000,00, che ha portato alla confisca di un’ampia unità immobiliare di oltre 700 mq, sita in Nola, via degli Albertini, riferibile al clan camorristico Somma, composta da una villa, da un capannone industriale, ex opificio, e da un vasto appezzamento di terreno utilizzato anche per l’allevamento di animali, in data 8 luglio 2020, l’Agenzia Nazionale dei Beni confiscati alla criminalità organizzata ha proceduto all’attribuzione dei beni, tramite l’Agenzia del Demanio, alla Guardia di Finanza di Nola.

Viene così devoluto alla comunità territoriale, a seguito di manifestazione di interesse della Guardia di Finanza (che lo destinerà a nuova sede del comando di reparto territoriale) un cespite che sin qui ha connotato emblematicamente l’attività del clan Somma -Rocca, egemone nell’ area nolana.

funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here