Camorra, maxioperazione GdF, 69 arresti tra politici, imprenditori, professionisti legati ai casalesi. Tra gli arrestati l’ex assessore Sommese ed il sindaco di Aversa.

0
697

La Guardia di Finanza di Napoli ha eseguito 69 ordinanze di custodia cautelare nell’ambito di un’inchiesta sul clan Zagaria, fazione dei Casalesi. Tra i destinatari dei provvedimenti, anche politici ed imprenditori. I reati contestati a vario titolo sono di corruzione, turbativa d’asta e concorso esterno in associazione mafiosa.

Tra i destinatari dei provvedimenti, anche politici ed imprenditori. Arrestati il consigliere regionale della Campania Pasquale Sommese (Ncd), ex assessore al Turismo della Regione Campania. Sommese è ritenuto dagli inquirenti colui che garantiva l’erogazione dei fondi regionali. Arrestato anche il sindaco di Aversa (Caserta) Enrico De Cristofaro.

Coinvolti inoltre un altro consigliere regionale di Ncd, angelo Giancarmine Consoli, Adele Campanelli, dal 2010 alla guida della Soprintendenza Archeologica, il direttore dell’A.Di.S.U. Campania Claudio Borrelli, gli ex sindaci di Pompei Claudio D’Alessio e di San Giorgio a Cremano Domenico Giorgiano, e di Casapulla Ferdinando Bosco, Daniele Marrama, docente di diritto amministrativo e presidente della Fondazione Banco di Napoli (che risulta però completamente estranea alla vicenda), Salvatore Visone (ex presidente dell’Ordine degli architetti di Napoli e provincia), Andrea Rea e Paolo Stabile (rispettivamente ex presidente ed ex dg della Mostra d’Oltremare di Napoli).

L’indagine è condotta da un pool di cinque pm della Dda (Maresca, Giordano, Landolfi, Sanseverino, e D’Alessio) e coordinata dal procuratore aggiunto Borrelli. Nell’operazione del Nucleo di Polizia Tributaria della GdF sono coinvolti amministratori locali, funzionari pubblici, professori universitari, commercialisti, ingegneri e “faccendieri”, i quali sono accusati, come detto a differente titolo, di corruzione ed altre gravi irregolarità nelle gare di appalto pubblico realizzate in varie province campane, talvolta anche al fine di agevolare organizzazioni criminali di tipo camorristico.

L’indagine è condotta da un pool di cinque pm della Dda (Maresca, Giordano, Landolfi, Sanseverino, e D’Alessio) e coordinata dal procuratore aggiunto Borrelli. Nell’operazione del Nucleo di Polizia Tributaria della GdF sono coinvolti amministratori locali, funzionari pubblici, professori universitari, commercialisti, ingegneri e “faccendieri”, i quali sono accusati, come detto a differente titolo, di corruzione ed altre gravi irregolarità nelle gare di appalto pubblico realizzate in varie province campane, talvolta anche al fine di agevolare organizzazioni criminali di tipo camorristico. (ANSA)

Qui sotto il comunicato della Procura della Repubblica di Napoli con l’elenco completo dei destinatari dei provvedimenti e le opere in questione:

In data odierna militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Napoli
hanno dato esecuzione ad un’ordinanza cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Napoli su
richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di questa Procura della Repubblica nei
confronti di 69 persone, delle quali 30 sottoposte alla custodia cautelare in carcere, 36 poste
agli arresti domiciliari, una sottoposta all’obbligo di presentazione quotidiana alla PG e 2
sottoposte alla misura dell’interdizione dai pubblici uffici per un anno.

I destinatari dei prowedimenti cautelari sono amministratori locali, funzionari pubblici,
imprenditori, professori universitari, commercialisti, ingegneri e “faccendieri”, i quali sono
gravemente indiziati, a differente titolo, complessivamente di 13 reati di corruzione e di 15
reati di turbativa d’asta in relazione a procedure di appalto pubblico espletate in varie
province campane, in alcuni casi aggravati dalla finalità di agevolare l’organizzazione
criminale di stampo camorristico denominata clan dei casalesi (gruppo Schiavone-Russo e
gruppo Zagaria), nonché, in tre casi, di partecipazione al clan dei casalesi e di concorso
esterno nell’associazione su indicata.

Si tratta di un’operazione che rientra nell’ambito di una più ampia attività di indagine
riguardante 18 procedure di affidamento di lavori di committenza pubblica, gestite da Enti
Pubblici delle province di Napoli [Mostra d’oltremare, Comuni di Casoria, Pompei e San
Giorgio a Cremano, Istituto scolastico E. Medi di Cicciano), Caserta (Consorzio Sannio Alifano, A.Di.S.U. della Seconda Università degli Studi di Napoli, Comuni di Alife, Casapulla, Riardo, Francolise, Calvi Risorta e Rocca D’Evandro) e Benevento (Cerreto Sannita), destinatari di finanziamenti nazionali e comunitari.

Le attività investigative, espletate dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di
Napoli e coordinate da questa Direzione Distrettuale Antimafia, hanno permesso di far
emergere la sistematica operatività di un gruppo di “colletti bianchi” in grado di incidere in
maniera determinante sull’aggiudicazione di dette gare di appalto in favore di imprese
“predesignate”, alcune delle quali riconducibili a soggetti vicini alla criminalità organizzata e,
precisamente, al clan dei casalesi.

Per talune delle procedure di gara oggetto di attenzione investigativa, più nel dettaglio, è stato riscontrato il seguente meccanismo illecito:

  • i responsabili degli Enti interessati ad una contribuzione regionale si rivolgevano ad un
    professionista napoletano, l’ing, Guglielmo LA REGINA, affinché questi garantisse agli stessi il finanziamento dell’opera, sfruttando le sue personali conoscenze negli ambienti politici in
    seno agli uffici della Regione Campania;

 

  • l’ex assessore al Turismo e ai Beni Culturali della Regione Campania – Pasquale
    SOMMESE – si impegnava, a sua volta, a garantire il finanziamento dell’opera (proposta dai
    responsabili degli Enti pubblici interessati) ed in cambio otteneva denaro ovvero sostegno
    elettorale; talvolta, quest’ultimo indicava espressamente il nominativo dell’imprenditore che avrebbe poi dovuto eseguire i lavori pubblici e che egli stesso aveva fatto finanziare;

 

  • in questa ulteriore fase, lo stesso professionista napoletano su indicato, grazie agli
    accordi con esponenti dei vari Ordini professionali di Napoli e Caserta, riusciva a far inserire
    nelle commissioni di gara soggetti a lui vicini e consenzienti, i quali, a loro volta, veicolavano l’aggiudicazione dei pubblici incanti alle ditte che erano state ai medesimi segnalate; tutto ciò, in cambio di dazioni e di promesse di somme di denaro e di altre utilità in favore di Sindaci, di  funzionari degli enti appaltanti e dei commissari di gara owero attraverso il conferimento di incarichi professionali in ulteriori procedure pubbliche.

Elenco dei soggetti destinatari della misura cautelare, distinti per tipologia di misura
adottata:

CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE

  1. AVECONE Giuseppe, nato a Alife (CE) il 9 gennaio 1966
  2. BATTAGLIA Gianluca, nato a Napoli (NA) il 1 aprile 1974
  3. BIANCA Giuseppe, nato a Napoli il 7 luglio 1995
  4. BRETTO Antonio, nato a Casal di Principe (CE) il 13 aprile 1970
  5. CASCELLA Marco, nato a Napoli (NA) il 18 agosto 1965
  6. COLELLA Livio, nato a Marcianise (CE) il 16.04.1969
  7. CONSOLI Angelo Giancarmine, nato a Sparanise (CE) il 14 aprile 1948
  8. COPPOLA Carlo, nato a Napoli il 15 febbraio 1953
  9. CRISTIANI Giuseppe, nato a Pomigliano d’Arco (NA) il 21 giugno 1973
  10. D’AMICO Mario Stefano, nato il 7 settembre 1954 a Mondragone (CE)
  11. DE CRISTOFARO Domenico (detto Enrico), nato ad Aversa (CE) il 5/2/1954
  12. D’OVIDIO Nicola, nato a Capua (CE) il 30 ottobre 1967
  13. DIMOLA Rino, nato ad Aversa (CE) il 13 aprile 1969
  14. GAROFALO Pasquale, nato a Caserta il 3 aprile 1974
  15. GENTILE Alessandro, nato a Maddaloni (CE) il 22 marzo 1956
  16. LA REGINA Guglielmo, nato a Napoli (NA) il 18 aprile 1977
  17. MARTINELLI Mario, nato a San Cipriano d’Aversa (CE) il 14 agosto 1964
  18. MERENDA Pasquale, nato a Francolise (CE) il 18.08.1958
  19. MIGLIORE Giancarlo, nato a Napoli (NA) l’8 giugno 1973
  20. PALERMO CERRONE Mario, nato ad Acerra (NA) il 16 aprile 1978
  21. PERILLO Umberto, nato a Napoli il 25 settembre 1969
  22. RANAURO Domenicantonio (detto Antonio), n. Cannalonga (SA) il 23.03.1949
  23. RUSSO Pietro, nato a Riardo (CE) l’11 gennaio 1966
  24. SETARO Alfonso, nato a Portici (NA) il 23 novembre 1968
  25. SOMMESE Antonio (detto Antonello), nato ad Avellino il 19 giugno 1979
  26. SOMMESE Pasquale, nato a Cimitile (NA) 4 luglio 1956
  27. SPOSITO Vincenzo, nato ad Acerra (NA) il 29 gennaio 1958
  28. STABILE Paolo, nato ad Aversa (CE) il 02 dicembre 1968
  29. ZAGARIA Alessandro, nato a Caserta il 24 ottobre 1986
  30. ZOCCOLILLO Raffaele, nato a Piedimonte d’Alife (CE) l’8 luglio 1964

ARRESTI DOMICILIARI

  1. ACCARINO Claudio, nato ad Alife (CE) il Z6 settembre 1955
  2. AMATO Pasquale, nato a Tufino (NA) l’11 luglio 1954
  3. AMBROSIO Francesco, nato a Ottaviano (NA) il 22 novembre 1965
  4. APICELLA Michele, nato a Napoli (NA) il 28 luglio 1950
  5. AVETA Aldo, nato a Napoli il 3 gennaio 1948
  6. BORRELLI Claudio, nato a Portici (NA) il 23 novembre 1946
  7. BOSCO Ferdinando, nato a Casal di Principe (CE) il 19.09.1952
  8. CAMPANELLI Adele, nata a Roma (RM) il 25 gennaio 1953
  9. CAPOTORTO Francesco, nato a Napoli (NA) il 2 gennaio 1968
  10. CAPPIELLO Vito, nato a Napoli (NA) il 28 marzo 1947
  11. CONTE Luigi, nato a Salerno (SA) il 17 agosto 1948
  12. COPPOLA Nunzia, nata a Napoli il 17 febbraio 1967
  13. D’ALESSlO Claudio, nato a Pompei (NA) il 24 maggio 1961
  14. DE BIASIO Claudio, nato a Calvi Risorta (CE) il Z settembre 1964
  15. DE ROSA Raffaele, nato a Villaricca (NA) il 3 giugno 1972
  16. DE SIMONE Antonio, nato a Sant’Anastasia (NA) il 14 settembre 1948
  17. Dl FRAIA Luciano, nato a Napoli il 30 marzo 1943
  18. Dl MARCO Leone, nato a Sessa Aurunca (CE) il 19 novembre 1951
  19. GALIETTI Alfredo, nato a Capua (CE) il 21 agosto 1962
  20. GlORGlANO Domenico, nato a San Giorgio a Cremano (NA) il 25 novembre 1951
  21. GRANDE Carlo, nato a Teano (CE) il 29 gennaio 1956
  22. lNTOCClA Carmine, nato a Sant’Angelo dei Lombardi (AV) il 18 dicembre 1962
  23. LA REGINA Francesco, nato a Napoli (NA) il 28 agosto 1939
  24. MARINIELLO Antonio, nato a San Valentino Torio (SA) l’8 ottobre 1948
  25. MARRAMA Daniele, nato a Napoli il 2 gennaio 1974
  26. MAZZOCCHl Salvatore, nato a Nola (NA) il 6 agosto 1944
  27. MEO Raffaele, nato in Germania (EE) il 21 maggio 1970
  28. NUNZIATA Andrea, nato a Ottaviano (NA) il 13 giugno 1968
  29. PELUSO Raffaele, nato a Cercola (NA) il 11 dicembre 1973
  30. PEPE Fabrizio, nato a Piedimonte d’Alife (CE) il 07 marzo 1953
  31. PlCClRlLLO Carlo Antonio, nato a Santa Maria Capua Vetere il 21 marzo 1978
  32. REA Andrea, nato a Napoli il 18.06.1960
  33. ROMANO Corrado, nato a Noto (SR) il 30 luglio 1964
  34. STENTI Sergio, nato a Civitavecchia (RM) il Z2 febbraio 1946
  35. VENDITTI Gabriele, nato ad Alife (CE) il 5 febbraio 1956
  36. VISONE Salvatore, nato a Napoli l’11 maggio 1961

 

OBBLIGO DI PRESENTAZIONE ALLA POLIZIA GIUDIZIARIA

MANOCCHIO Vincenzo, nato a Campobasso (CB) il 1 agosto 1944

INTERDIZIONE AI PUBBLICI UFFICI PER LA DURATA DI 1 ANNO

  1. CICATIELLO Lucia, nata a San Giorgio a Cremano (NA) il 29 gennaio 1956
  2. INCARNATO Pasquale, nato a Napoli 07 luglio 1958

Elenco delle 18 gare di appalto oggetto dell’attività dell’indagine:

1. Intervento di Completamento, Manutenzione Straordinaria ed Adeguamento
dell’immobile da destinare a Casa dello Studente, sito in via F. Saporito, Aversa (CE). A.Di.S.U. della Seconda Università degli Studi di Napoli – Azienda Pubblica per il Diritto allo Studio Universitario.

2. Lavori di restauro della Torre civica medievale in località Cerreto vecchio e
riqualificazione dell’area circostante da adibire a parco archeologico all’aperto con
rifunzionalizzazione Vecchia cabina idrica da adibire a museo-l lotto. Cerreto Sannita (BN).

3. Realizzazione nuova condotta adduttrice dal pozzo comunale ed opere di risanamento
della rete idrica comunale e l’allacciamento utenze. Comune di Casapulla (CE).

4. Realizzazione di strutture complementari allo sviluppo ed al potenziamento dell’area
PIP. Comune di Casapulla (CE).

5. Realizzazione dell’impianto di cremazione in aderenza al cimitero comunale di Pompei
(NA). Comune di Pompei (NA).

6. Lavori di ristrutturazione finalizzati al risparmio energetico e all’attrattività degli spazi
necessari per incrementare la qualità delle infrastrutture scolastiche dell’istituto “E. Medi” di
Cicciano (NA).

7. Progettazione esecutiva e dell’esecuzione dei lavori di realizzazione dell’intervento
denominato “Nuove attrezzature atte ad ospitare funzioni della città capaci di restituire una
peculiarità chiara al luogo: il Parco delle Arti” in Casoria (NA).

8. Progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di realizzazione dell’intervento
denominato “progetto di valorizzazione dell’Area della Gaiola e della Villa di Pollione a
Posillipo e realizzazione del nuovo museo archeologico dell’area flegrea napoletana presso i
padiglioni 7 ed 8 della Mostra d’Oltremare” in Napoli. Mostra d’oltremare e Comune di Napoli.

9. Progettazione definitiva, esecutiva, direzione dei lavori e di coordinamento della
sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione dei lavori, relativi alla realizzazione del
nuovo museo archeologico di Alife. Comune di Alife (CE).

10. Lavori di realizzazione del Nuovo Museo Archeologico cittadino. Alife (CE).

11. Servizio di direzione, misurazione e contabilità, assistenza al collaudo nonché
coordinamento sicurezza in fase di esecuzione dei lavori e per l’affidamento dei lavori,
inerenti l’intervento “Le Porte dei Parchi” [Comuni di Francolise (CE) – Ente Capofila; Alife
(CE); Rocca d’Evandro (CE); Calvi Risorta (CE)].

12. Lavori inerenti l’intervento denominato “Le Porte dei Parchi” [Comuni di Francolise
(CE) – Ente Capofila; Alife (CE); Rocca d’Evandro (CE); Calvi Risorta (CE)).

13. Nomina di due figure di supporto al RUP, nell’ambito dell’intervento denominato “Le
Porte dei Parchi” [Comuni di Francolise (CE) – Ente Capofila; Alife (CE); Rocca d’Evandro (CE); Calvi Risorta (CE)]

14. Lavori di consolidamento e messa in sicurezza della facciata Nord-Ovest e locali interni
del Castello Medioevale del Comune di Riardo. Comune di Riardo (CE).

15. Progetto “la terra delle acque” rete di itinerari tra storia e natura – mostra evento sulle
potenzialità della rete degli attrattori costituita da borghi, castelli ed aree naturali nei territori
compresi tra alto casertano e matese. Comune di Riardo (CE).

16. Lavori di completamento, ristrutturazione ed adeguamento alle norme dell’impianto
sportivo polivalente del comune di Riardo. Comune di Riardo (CE).

17. Lavori di ristrutturazione, telecontrollo e automazione degli impianti irrigui del
comprensorio della Valle Telesina – progetto esecutivo i lotto. Consorzio di bonifica del Sannio
Alifano (CE).

18. Progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori per il completamento del restauro di
Villa Bruno recupero funzionale parco e area ex fonderia – ll lotto. Comune di San Giorgio a
Cremano (NA).

LASCIA UN COMMENTO