Capodimonte, in 2.000 al Museo e quasi 5.000 al Bosco.

734

Si conferma un appuntamento molto gradito ai napoletani la domenica gratuita al museo e Capodimonte una delle mete irrinunciabili con i suoi capovolari nel Museo e 134 ettari del Real Bosco che conservano uno dei più importanti Giardini Barocchi d’Europa. Duomenica 2 settembre, che segna per la maggior parte degli italiani la fine delle vacanze e il rientro in città, si sono registrati 1.983 ingressi gratuiti al Museo e 4.695 visitatori nel Real Bosco.

Affollate le sale della Galleria Farnese e quelle della Galleria delle cose rare e delle porcellane, l’Armeria farnesiana e borbonica, l’Appartamento Reale, la collezione Minozzi con le opere di Vincenzo Gemito, la Galleria delle arti a Napoli dal ‘200 al Barocco. Molto apprezzate anche le mostre in corso: L’Opera si racconta con la Sacra Conversazione di Konrad Witz (fino al 23 settembre 2018), Carta Bianca. Capodimonte Imaginaire e Incontri sensibili: Paolo La Motta guarda Capodimonte.

Infine, la caffetteria ha accolto i visitatori con uno speciale menù Capodimonte: caprese/ panino/ trancio di pizza + tagliata di frutta mista + bibita a scelta e caffè o limoncello a soli 10,00 euro.

Sempre attivi lo Shuttle Capodimonte e il bus City Sightseeing Napoli Linea A, che collegano il Museo e Real Bosco al centro storico di Napoli.

Per maggiori info web www.museocapodimonte.beniculturali.it  o aggiornamenti sui social.

 

Advertisements