Carabinieri arrestano grossista della droga al Parco Verde a Caivano.

73
Carabinieri del Ris al lavoro sul caso della bambina di sei anni morta il 24 giugno scorso a Caivano (Napoli), trovata esanime sul selciato del parco Verde dove viveva, 23 luglio 2014. ANSA/PRIMA PAGINA

I carabinieri della compagnia di Caivano, insieme a quelli del reggimento Campania, hanno arrestato due persone per detenzione di droga a fini di spaccio.

I Carabinieri, appostati anche in abiti civili, si sono appostati in un isolato del Parco Verde.

Il padrone di casa è stato notato mentre cedeva un cospicuo numero di dosi ad un’altra persona.

Si trattava di un pusher incaricato di prelevare e smerciare in strada la droga. Una sorta di rapporto grossista/commerciante.

Il suo andirivieni in scooter non è passato inosservato.

Il primo a finire in manette è stato il pusher. Nonostante il tentativo di fuga su due ruote, è stato arrestato. Addosso una dose di crack e 30 euro in contante ritenuto provento illecito.

Poi è stato arrestato il proprietario dell’appartamento. In casa aveva 4 dosi di crack, 19 di cocaina e 260 euro in banconote di piccolo taglio.

Sono entrambi in carcere, in attesa di giudizio. (ANSA).

Advertisements