Contest fotografico sul patrimonio enogastronomico a cura del Ministero dei Beni Culturali.

0
61

Il MIBACT, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, insieme al Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, inaugura il 2018 Anno del Cibo Italiano con una campagna social tutta centrata sulle opere d’arte che hanno come tema alimenti e piatti d’autore. Continua pertanto l’invito a visitare musei, parchi archeologici e luoghi della cultura italiani per cercare, fotografare e condividere il tema del mese con l’hashtag ufficiale #annodelciboitaliano.

Sulla scorta di questa iniziativa il settore demo-etno-antropologico della Soprintendenza ABAP per il Comune di Napoli ha lanciato sul suo sito istituzionale una call sul cibo della tradizione napoletana. Lo scopo di questa chiamata alle arti, e nella fattispecie fotografica, è tutelare, attraverso le immagini, beni di cui non viene sempre riconosciuta la valenza culturale, ma che sono determinanti per documentare, e quindi trasmettere al futuro, un patrimonio in continua trasformazione.

 

In particolare il bando si riferisce alle eccellenze gastronomiche e prodotti DOP, IGP e DOC: dalla sfogliatella alla pizza, dal babà al bignè, dalle fritture agli spaghetti, dalla pasta di ogni forma e accompagnata da ogni sugo ai secondi e contorni di verdura, fino alla frutta, soggetto fotografico forte e non certo modo di dire spesso usato per indicare delusione e finale di un processo.

 

In questo gioco fra piatti della tradizione e opere d’arte dall’altra, la condivisione delle foto diventerà un reportage collettivo che, attraverso il cibo, racconterà anche la storia della nostra società, l’evoluzione del gusto e della nostra civiltà. Non è un caso se il settore della Soprintendenza abbia manifestato interesse per una speciale iniziativa nata nei Quartieri Spagnoli, dal titolo Zeppoliadi, pensata, ideata e realizzata dal giornalista e fotoamatore Renato Aiello col sostegno e in collaborazione con Pasticceria Seccia: una vera e proprio maratona fotografica tra appassionati che, tra le varie prove e tracce fornite ai maratoneti, vedeva proprio il food e lo street food in particolare.

 

La photo call è attiva fino al 31 maggio e si potrà partecipare inviando le foto di alimenti e piatti della gastronomia campana via mail – in formato jpeg, ovviamente – all’indirizzo demoetnonapoli@gmail.com, specificando il nome dell’autore o il nickname Instagram.

 

Info:

Per consultare il bando: https://sabap.na.it/wp-content/uploads/2018/03/180301.pdf

LASCIA UN COMMENTO