Contrabbando, GdF sequestra 29.000 litri di gasolio.

0
289

Nel quadro della costante attività esercitata dal corpo a contrasto dei fenomeni illeciti nel settore del contrabbando di prodotti energetici sottoposti ad accisa, finalizzata a tutelare gli interessi dell’erario nonché preservare il corretto e libero funzionamento delle regole di mercato, militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno sottoposto a sequestro un autoarticolato e circa 29.000 litri di gasolio in evasione di accisa.

In particolare, i finanzieri del I Gruppo Napoli, durante una ordinaria attività di controllo economico del territorio nella periferia a nord di Napoli, intercettavano un autoarticolato con targa polacca, che trasportava numerosi “bulk” (contenitori in plastica della capienza di litri 1.000).

L’immediato intervento degli operanti consentiva di fermare il veicolo e di sottoporre a controllo il carico, il quale non era scortato dalla relativa documentazione accompagnatoria obbligatoria, utile ad individuare specificatamente il prodotto trasportato, la provenienza ma soprattutto la destinazione finale.

Al termine del servizio, venivano posti sotto sequestro: l’autoarticolato, i bulk ed il gasolio di contrabbando, mentre l’autista del mezzo, un cittadino polacco 33enne, veniva denunciato alla competente autorità giudiziaria per il reato di sottrazione all’accertamento/pagamento dell’accisa sugli oli minerali, nonché per irregolarità sulla circolazione con l’aggravante della transnazionalità.

L’attività testimonia il costante impegno esercitato dalla Guardia di Finanza di Napoli sul territorio nel contrasto agli illeciti nel settore delle accise, finalizzato alla tutela del lecito commercio di carburante, e, al contempo, alla salvaguardia del consumatore finale.

LASCIA UN COMMENTO