Coronavirus, De Luca: non finiremo come Bergamo, picco atteso alla fine della prima settimana di aprile.

0
953
La conferenza stampa a Napoli del presidente della Campania Vincenzo De Luca di aggiornamento dei dati e sulle misure di prevenzione alla diffusione del Coronavirus. Con lui al tavolo Italo Giulivo Direttore generale Protezione civile Campania 29 febbraio 2020 ANSA/ CIRO FUSCO
funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

“Qui in Campania non succederà quanto successo a Bergamo e Brescia”. Lo ha detto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

“Possiamo avere fiducia, credo che andrà bene a condizione che tutti facciano la propria parte fino in fondo – ha sottolineato – Nessuna angoscia, nessun crollo, dobbiamo reagire. Abbiate fiducia. Siamo impegnati in una maratona e dobbiamo gestire le energie fino in fondo, dobbiamo stringere i denti. Cittadini, aiutateci ad aiutarvi”.

Secondo il governatore il picco dell’emergenza Coronavirus arriverà “alla fine della prima settimana di aprile con più di 3mila contagi”.

“Ce la possiamo fare – ha ribadito – a condizione che ogni livello faccia la sua parte”. Quanto alle misure del Governo, per De Luca sono state efficaci ma tardive. Infine una battuta sui “portaseccia” che esistono in Campania: “Hanno detto che la Campania è al collasso, ma non c’è stato nessun collasso”. (ANSA)

Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here