Coronavirus, mini focolai nel casertano.

0
160
Partita presso il Policlinico di Napoli la prima sperimentazione italiana con luce ultravioletta allo xeno. Si tratta di un innovativo sistema di sanificazione degli ambienti potenzialmente contagiati da Covid-19 ed in particolare gli ospedali. 14 Maggio 2020. ANSA/CESARE ABBATE/
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

Tredici casi in più di contagio al Coronavirus nel Casertano in 24 ore, che, contando una guarigione, portano gli attuali positivi a 74 rispetto ai 62 due giorni fa. Lo certifica il report dell’Asl di Caserta, che conferma l’inversione del trend nelle ultime settimane, con i contagi in aumento costante, seppur di poche unità giornaliere.
Tanti i mini-focolai emersi, sebbene non si registrino situazioni di persone che presentano sintomi gravi come nella prima fase della pandemia. A Roccamonfina sono sette i contagi legati ad un ragazzo tornato dalla Grecia, ma il numero potrebbe crescere visto che sono numerosi i tamponi praticati; sette anche le positività riscontrate a San Felice a Cancello e a Teano, comune quest’ultimo dove a diffondere il virus sarebbero stati due coniugi che avevano avuto contatti con parenti residenti in Lombardia. Cinque le positività emerse a Casapesenna, sei a Teverola. (ANSA).

funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here