Danno erariale a Regione e Invitalia, Corte dei Conti decreta sequestro di 1,7 milioni.

94
Una immagine relativa all'operazione che ha portato al sequestro di oltre 20 milioni di euro, riconducibili a un commercialista ritenuto vicino al clan camorristico dei Mallardo, tra Campania e Lazio, 26 luglio 2021. ANSA/ GUARDIA FINANZA ++HO - NO SALES EDITORIAL USE ONLY++
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

Sono accusati di avere causato un danno erariale alla Regione Campania e a Invitalia, l’agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, i soci di una società di capitali nei confronti dei quali il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli ha notificato un decreto di sequestro – emesso dalla Corte dei Conti della Campania – da 1,7 milioni di euro.

Nel 2010 la società è stata destinataria di finanziamenti pubblici (della Regione Campania e di Invitalia) per l’avvio di una nuova iniziativa imprenditoriale nel settore alimentare.

Il programma di investimenti prevedeva l’acquisto di un terreno aziendale sul quale realizzare opere murarie e anche l’acquisto di impianti, macchinari e attrezzature.

Ma, secondo quanto accertato dai finanzieri di Piedimonte Matese (Caserta), la società si sarebbe avvalsa di altre società, intestate anche a parenti dei soci, per far lievitare le spese poi rendicontate alla Regione e a Invitalia per ottenere maggiori contributi rispetto a quelli spettanti.

Il danno arrecato stimato dalle fiamme gialle ammonta a 770mila euro per Invitalia e a 935mila euro per la Regione Campania, mentre il finanziamento erogato è stato di tre milioni di euro.
(ANSA).

Advertisements