Dramma familiare a Frattaminore, uccide moglie e figli e poi si impicca.

0
245

Strage familiare a Frattaminore, in provincia di Napoli, dove in un’abitazione di via Liguori 51, le forze dell’ordine hanno trovato un uomo impiccato, una donna, la moglie, morta, e il figlio piccolo anche lui deceduto. Sull’accaduto indaga la Polizia di Stato. Le persone decedute sono Gennaro Iovinella, di 50 anni, Catia Perrotta, 40 anni, e il figlio di tre anni.

L’uomo è stato trovato impiccato nell’androne del palazzo dove la famiglia abitava. La moglie e il figlio in casa. Fonti investigative confermano la circostanza che la coppia si stava separando. Sul luogo dell’omicidio, a Frattaminore, a nord di Napoli, sopralluogo della Polizia.

E’ stato omicidio suicidio L’uomo non ha lasciato nessun biglietto. Si è trattato di un omicidio-suicidio. A trovare il cadavere dell’ uomo è stato un vicino di casa. L’uomo era disoccupato e lavorava saltuariamente. Questa circostanza, secondo quanto si apprende, era all’origine dei litigi. Il gesto è avvenuto in una palazzina signorile di due piani nel centro di Frattaminore, nei pressi della chiesa di San Maurizio.

LASCIA UN COMMENTO