Due persone morte a Villaricca, probabilmente speronate dalla vittima della loro rapina.

0
825
Carabinieri del reparto scientifica sul luogo del ritrovamento tra Marano e Villaricca (Napoli) di due uomini morti, 26 marzo 2021. Gli investigatori, dopo il ritrovamento di una pistola sul luogo dell'incidente, ipotizzano che la causa dei due decessi sia stata una rapina finita tragicamente. ANSA/ CIRO FUSCO
funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

Due persone sono morte, in circostanze ancora da chiarire. in via Consolare Campana, tra Marano e Villaricca, nel Napoletano.

Un uomo è stato trovato morto vicino ad una piccola utilitaria che è finita contro un muro.

Alla distanza di una ventina di metri un secondo cadavere di un uomo, che molto probabilmente è caduto da uno scooter di grossa cilindrata.

Sul selciato sono stati trovati una pistola ed un orologio Rolex. I carabineri sono cauti e non escludono alcuna ipotesi anche se sembra prevalente, al momento, l’ipotesi di una rapina finita tragicamente. Un’altra persona potrebbe essere fuggita.
Sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Marano, che stanno vagliando tutte le ipotesi.

I carabinieri, pur con tutte le cautele del caso, confermano la pista della rapina finita tragicamente ieri sera nel Napoletano e nel corso della quale sono morte due persone le quali, secondo una ricostruzione degli investigatori che hanno visto le immagini della videosorveglianza e ascoltato alcuni testimoni,. a bordo di uno scooter hanno prima rapinato con la minaccia di una pistola un giovane a bordo di un’auto e poi sono stati speronati dalla vittima al termine di un inseguimento, cadendo dal mezzo e perdendo la vita all’istante.

In queste ore viene interrogata dagli inquirenti – indaga la Procura di Napoli Nord – la persona ritenuta responsabile dell’investimento.

Si tratta di Giuseppe Greco, di 26 anni, incensurato, il quale, secondo la ricostruzione dei cc, dopo aver speronato con una Smart i due che erano a bordo di un T Max, si è allontanato per poi presentarsi in caserma. La Smart è finita contro un muro; lo scooter era a poco distanza.

Le persone morte, entrambe di Sant’Antimo e pregiudicate, sono Ciro Chirollo, di 30 anni, e Domenico Romano, di 40. Il tentativo di rapina e il successivo inseguimento è avvenuto a Marano al confine con Villaricca, in via Antica Consolare Campana. Sul posto sono stati trovati un orologio Rolex, probabilmente sottratto alla vittima, e una pistola. (ANSA).

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here