EAV, ripartono i cantieri.

0
367

Con la firma delle prime nove transazioni con le imprese per 130 milioni di euro, ripartono i cantieri dell’Eav, l’ente di trasporti che gestisce alcune delle più importanti ferrovie regionali come la Circumvesuviana.

Gravata da un forte indebitamento con i creditori (circa 700 milioni) l’Eav conta di raggiungere l’equilibrio di bilancio nei prossimi diciotto mesi grazie ai 600 milioni di euro di finanziamenti statali ricevuti lo scorso 30 dicembre. Nel frattempo grazie alle transazioni (in totale circa 300) ripartono i cantieri, in tutto sei, tra cui lo snodo Piscinola-Scampia sbloccato proprio grazie a uno degli accordi firmati oggi dal presidente dell’azienda, Umberto De Gregorio.

“Abbiamo fatto un vero e proprio miracolo – commenta il governatore campano Vincenzo De Luca -. Salvare l’Eav, una delle drammatiche eredità che abbiamo trovato, era una delle priorità assieme all’emergenza rifiuti e alla gestione delle ecoballe. Lo abbiamo fatto in un anno e mezzo dal nostro insediamento. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO