Educamp, fino al 30 giugno al Bosco di Capodimonte con il CONI.

0
1020

Proporre stili di vita corretti, avvicinare i giovani alla pratica sportiva, rafforzare il rapporto tra territorio e mondo sportivo. Sono gli obiettivi principali di “Educamp”, il progetto del CONI dedicato ai giovanissimi al quale ha aderito l’Acquachiara.

Per garantire la perfetta riuscita dell’iniziativa la società del presidente Chiara Porzio ha chiesto e ottenuto la collaborazione del Real Museo di Capodimonte. “La fantastica location del Bosco di Capodimonte – sottolinea Franco Porzio, presidente onorario dell’Acquachiara – è l’ideale per qualsiasi tipo di iniziativa sportiva e sociale che riguardi i giovani. Ringraziamo, pertanto, il Real Museo di Capodimonte che ha voluto mettere a disposizione del progetto le proprie strutture”.

“Siamo felici di ospitare i giovani di Educamp al Real Bosco di Capodimonte: un polmone verde della città e al servizio della città e dei suo abitanti – ha affermato il direttore Sylvain Bellenger – Educamp è un’importante progetto di educazione sportiva e ambientale nel rispetto di questo bosco     e della storia di cui è intriso”.

Da oggi e fino al 30 giugno 2017 i ragazzi e i bambini iscritti al progetto, tutti in età compresa dai 4 ai 15 anni, potranno svolgere dalle 8:30 alle 16:00 attività ludico-sportiva nell’area della Fagianeria del Bosco di Capodimonte che dispone, tra l’altro, di due campi di calcetto e di due campi di tennis.

LASCIA UN COMMENTO