Gabrielli all’inaugurazione del data Center della Polizia di Stato . Il Coisp: “ Segnale di grande vicinanza alla nostra realtà, ma servono interventi strutturali più incisivi.”

0
482

Stamane il Prefetto Franco Gabrielli, Capo della Polizia, ha partecipato presso il CEN ubicato nel Bosco di Capodimonte, alla inaugurazione del Data Center della Polizia di Stato ed alla contestuale intitolazione di due strutture ai Dirigenti della Polizia di Stato Salvatore Ottolenghi e Vincenzo Paracuolli.

Presente alla cerimonia, oltre al Questore di Napoli ed altre personalità, anche una delegazione del Sindacato di Polizia Coisp, guidata da Giuseppe Raimondi, Segretario Generale partenopeo, il quale ha dichiarato: “Bellissima cerimonia che dimostra se mai ce ne fosse stato bisogno la vicinanza della Amministrazione alla città di Napoli;  la scelta di individuare in questo capoluogo l’ubicazione del data Center nazionale della Polizia di Stato, sicuramente non è casuale. Mi associo  – continua Raimondi – alle parole del Capo della Polizia il quale ha ribadito un concetto basilare che deve essere considerato se si vuole recuperare una realtà davvero difficile: la Polizia di Stato e le altre forze del Comparto da sole non possono vincere una guerra simile, per far quadrare il cerchio necessita una sinergia tra tutte le forze in gioco dall’ Amministrazione centrale, a quella provinciale e locale, dalla scuola fino ad arrivare alle famiglie. Solo uniti si vince. Ho ribadito al Prefetto Gabrielli – conclude il leader provinciale del Coisp – la necessità di interventi strutturali più incisivi per Napoli, i pochi poliziotti appena assegnati sono solo una goccia nel mare a cui necessariamente dovranno seguire nuovi inserimenti a seguito delle prossime assunzioni.

LASCIA UN COMMENTO