Giovane nuotatrice stroncata da infarto a 27 anni.

128
Villaggio turistico camping Golden Beach a Paestum nel Cilento direttamente sulla spiaggia

Una giovane nuotatrice professionista, Mariasofia Paparo, di 27 anni, è morta prematuramente forse colpita da un infarto.

La notizia ha gettato nello sconforto la città di San Giorgio a Cremano (Napoli) dove viveva e i tanti amici e colleghi dell’attività sportiva.

La giovane donna, laureanda magistrale del Dipartimento di Scienze e Tecnologie, si sarebbe dovuta laureare il prossimo 28 aprile. L’Università degli Studi Parthenope di Napoli sul sito facebook esprime cordoglio: ”L’Ateneo partecipa al dolore della famiglia e di tutti i suoi amici”. I funerali si sono svolti oggi pomeriggio nella chiesa di Sant’Antonio di Padova a San Giorgio a Cremano. (ANSA).

Atleta Master del Circolo Nautico Posillipo, era entrata nello staff del Trofeo Swim4Life valido per il circuito Supermaster FIN che si era svolto a dicembre nel tempio del nuoto partenopeo, alla piscina Scandone di Napoli.

Tra meno di una settimana Mariasofia avrebbe festeggiato il suo 28esimo compleanno, la laurea all’Università Parthenope era stata fissata per il 28 aprile e meno di un mese fa aveva anche deciso di sposarsi con il suo fidanzato.

Advertisements