Hostess morta in incendio barca, Procura apre fascicolo per omicidio colposo.

0
250
>>>ANSA/Rogo su barca ormeggiata, muore giovane donna equipaggio A Castellammare di Stabia, era sola a bordo CASTELLAMMARE (ANSA) - CASTELLAMMARE, 30 AGO - Era tornata ieri sera dopo due mesi di charter sulla "Morgane" alle Isole Eolie, in Sicilia, e sul suo profilo Facebook aveva pubblicato immagini incantevoli del mare attraversato, con il piccolo equipaggio della 22 metri a vela che questa notte ha preso fuoco nel porto di Marina di Stabia, a Castellammare di Stabia (Napoli). Giulia Maccaroni, 29enne della provincia di Roma, su quella barca ha perso la vita, durante il sonno. Dormiva sottocoperta e forse non si è nemmeno accorta che all'esterno le fiamme avevano cominciato a divorare parte dell'imbarcazione e a esalare i fumi da plastica, legno e resine insinuatisi nella cabina dove è stato trovato il suo corpo esanime. "Nella notte siamo stati allertati per la presenza di un incendio di una barca ormeggiata nel porto turistico Marina di Stabia - spiega il Comandante della Capitaneria di Porto stabiese, Achille Selleri - Subito dopo le operazioni di spegnimento, il personale dei Vigili del Fuoco e della Guardia Costiera saliti a bordo hanno rinvenuto il corpo senza vita della giovane donna, originaria di San Vito Romano". Rientrata da una traversata resa difficile anche dalle condizioni del mare mosso, Giulia aveva rifiutato di rientrare a casa con gli altri membri dell'equipaggio, preferendo dormire da sola a bordo "per la stanchezza". Poi, l'incendio. Sulla salma - trasferita all'obitorio del cimitero di Castellammare di Stabia in attesa di autopsia - non sono stati trovati segni né di ustioni né altre ferite: la donna è semplicemente passata dal sonno alla morte. "Non abbiamo al momento elementi che facciano propendere per un incendio doloso - afferma il comandante Selleri - Il relitto è stato sequestrato e sarà sottoposto a verifiche tecniche per comprendere le cause dell'incendio". "Il cuore è triste per il destino di questa giovane donna - commen

La Procura di Torre Annunziata (Napoli) ha aperto un’inchiesta al momento contro ignoti sulle ipotesi di reato di incendio colposo, sommersione colposa e omicidio colposo per la morte di Giulia Maccaroni, l’hostess romana di 29 anni rimasta vittima del rogo verificatosi sulla barca a bordo della quale prestava servizio, rogo avvenuto nella notte tra domenica e lunedì scorsi.

Gli inquirenti in particolare vogliono capire quali siano state le reali cause dell’incendio sviluppatosi sul veliero Morgane.

Per questo si sta lavorando anche a recuperare l’imbarcazione, parzialmente affondata nella zona di Marina di Stabia, lì dove si è verificato il fatto.

C’è attesa inoltre per gli esami autoptici sulla salma della ragazza, che potrebbero fare luce sulle cause che hanno provocato la morte della ventinovenne, presente a bordo dell’imbarcazione quando attorno alle 3 di notte alcuni addetti alla sicurezza dell’area portuale si sono accorti delle fiamme e hanno dato l’allarme. (ANSA).

Advertisements
Pclove.it vendita on line di notebook, computer, pc all in one, laptop, pc nuovi on box ed usati grade A

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here