Incendio in baraccopoli a Lusciano, un morto carbonizzato.

0
323
L'intervento dei vigili del fuoco dopo l'incendio, seguito a un'esplosione, che si è sviluppato all'interno di uno appartamento in una frazione del comune di San Giorgio in Bosco (Padova), causando la morte di due anziani coniugi di 87 e 84 anni, 18 gennaio 2021. ANSA/ VIGILI DEL FUOCO +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++
Villaggio Turistico Golden Beach a Paestum in Cilento, bandiera blu, prenota la tua vacanza al mare

Un grosso incendio è divampato in una baraccopoli abitata a extracomunitari a Lusciano, nel Casertano. Una persona è morta ed è stata recuperata carbonizzata dai vigili del fuoco di Caserta; si tratta di un uomo probabilmente straniero ma non ancora identificato, che forse è stava dormendo quando si è sviluppato il rogo.

L’insediamento, in via Vicinale Torre in aperta campagna, è composto da molte baracche abitate da lavoratori migranti e senza tetto. Dai primi accertamenti sembra che il rogo sia di natura accidentale; la baraccopoli è stata sequestrata dai carabinieri della stazione di Lusciano, che indagano. Stanotte sul posto sono intervenuti anche le volanti della Polizia di Stato (Commissariato di Aversa). (ANSA).

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here