Incontri sul restauro, giovedì 4 al Museo di Capodimonte.

644

Incontri sul restauro 2017. Caravaggio: tecnica e stile

Giovedì 4 maggio 2017 ore 16.00 (Auditorium)

Museo di Capodimonte

via Miano 2, Napoli

www.museocapodimonte.beniculturali.it

Giovedì 4 maggio2017, alle ore 16.00, presso l’Auditorium del Museo di Capodimonte, si terrà il settimo appuntamento del ciclo Incontri sul restauro 2017, a cura di Paola D’Alconzo e Angela Cerasuolo, organizzato dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Napoli Federico II in collaborazione con il Museo e Real Bosco di Capodimonte e l’Accademia di Belle Arti di Napoli.

Durante l’incontro, destinato a un pubblico di studenti, specialisti o appassionati, Marco Cardinali e Beatrice De Ruggeri (Emmebi Diagnostica artistica) interverranno con approfondimenti sull’opera di Michelangelo Merisi da Caravaggio, con una messa a fuoco sull’analisi della tecnica pittorica (dagli scritti di critica d’arte alla comparazione e interpretazione degli esami scientifici e dell’imaging multispettrale) e sullo studio dei procedimenti compositivi e della struttura materiale, resi possibili grazie alle ricerche diagnostiche e all’evoluzione delle tecnologie di indagine che aiutano a comprendere come dipingeva Caravaggio.

Si parlerà, tre le altre opere, della Flagellazione di Cristo di Caravaggio, esposta al secondo piano del museo e patrimonio del Fondo Edifici di Culto del Ministero dell’Interno. Realizzata per l’altare di una cappella della chiesa di San Domenico Maggiore, nel 1607, durante il primo soggiorno napoletano del maestro lombardo, l’opera è custodita dagli anni Settanta nel Museo di Capodimonte, dove è collocata al termine del lungo cono prospettico della Galleria delle Arti a Napoli dal ’200 al ’700. Le possenti figure di Cristo e dei tre aguzzini, bloccate come in un’istantanea fotografica, avanzano dall’oscurità dello sfondo in cui si intravede la colonna. Una luce potente investe i personaggi, indaga i dettagli naturalistici e contribuisce alla resa del dramma, di cui viene sottolineato principalmente l’aspetto umano.

Prossimo e ultimo appuntamento giovedì 11 maggio, ore 16:00 presso l’Università di Napoli Federico II (Corso Umberto I, 40 – aula 4, primo piano) con La vita delle opere, dalle fonti al digitale: molto più di un’App. Interverranno Antonella Gioli (Università di Pisa) e Chiara Piva (Università di Venezia Ca’ Foscari).

Per info:

Ufficio Accoglienza e valorizzazione

tel. 081 7499130 (10.00-13.00 | 15.00-17.00) tranne il mercoledì.

email: mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it

Per raggiungere il Museo di Capodimonte:

Navetta Shuttle da Piazza Trieste e Trento (Teatro San Carlo)

Fermate a richiesta lungo il percorso

Tariffe da 2 euro per singola tratta per i napoletani e da 5 euro per i turisti

 

Advertisements