Iscrizioni alle Scuole dell'Infanzia Comunali – Anno Scolastico 2015/16.

0
100

aula_51. Requisiti, termini e presentazione della domanda

Dal 27/01/2015 al 27/02/2015 è possibile presentare la domanda di iscrizione nelle Scuole dell’Infanzia comunali per l’anno scolastico 2015/16.
Possono essere iscritti le bambine ed i bambini residenti nel Comune di Napoli che abbiano compiuto o compiano, entro il 31 dicembre 2015, il terzo anno di età (i nati nel 2010, 2011 e 2012). Sono equiparati ai residenti le bambine ed i bambini apolidi, nomadi e stranieri che, anche se privi della residenza, dimorano nel territorio del Comune di Napoli.
Possono essere altresì iscritti anche le bambine ed i bambini non residenti nel Comune di Napoli che, ai fini dell’inserimento in Graduatoria,  saranno collocati dopo i residenti e gli equiparati.

Sulla base dell’esperienza dei precedenti anni scolastici è possibile, altresì, chiedere l’iscrizione alla Scuola dell’Infanzia anche per le bambine ed i bambini che compiranno il terzo anno di età nel mese di Gennaio 2016 (nati nel mese di Gennaio 2013); l’ammissione dei bambini alla frequenza anticipata è subordinata alla disponibilità dei posti e all’esaurimento di eventuali liste di attesa, alla valutazione pedagogica e didattica da parte del Collegio dei docenti.

Non si può presentare domanda d’iscrizione per lo stesso bambino in più Scuole dell’Infanzia comunali. Qualora, a seguito di verifiche mediante incrocio dei dati, dovesse risultare la doppia iscrizione, le iscrizioni successive alla prima saranno considerate nulle.
Coloro i quali abbiano effettuato o effettueranno l’iscrizione anche presso la scuola dell’infanzia statale (dichiarandolo sul modello d’iscrizione o provvedendo a successiva integrazione entro il 27/02/2015)  dovranno esercitare l’opzione per la scuola comunale o per la scuola statale, entro 10 giorni dalla  pubblicazione della Graduatoria Definitiva, pena l’annullamento.

In osservanza delle nuove disposizioni contenute nel Decreto Legislativo 28 dicembre 2013, n. 154 che ha apportato modifiche al Codice Civile in tema di filiazione, la sottoscrizione del  modulo di domanda di iscrizione, in autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/00, deve essere  condivisa da entrambi i genitori così come previsto dagli articoli 316 e  337 ter. Saranno prese in considerazione le iscrizioni sottoscritte da un solo genitore solo nella casistica prevista dall’articolo 337 quater in materia di affidamento a un solo genitore e opposizione all’affidamento condiviso. Le domande di iscrizione andranno presentate presso la Scuola dell’Infanzia prescelta.

Laddove la domanda non venga presentata da entrambi i genitori, dovrà essere  corredata da copia del documento di riconoscimento  dell’altro genitore.Inoltre, la domanda può essere presentata da un delegato munito di copia dei documenti di riconoscimento di entrambi i genitori.

La domanda d’iscrizione può essere anche inviata mediante PEC posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo@pec.comune.napoli.it  allegando, con la scansione, il modulo di domanda, firmato e compilato in ogni sua parte e i documenti di riconoscimento  di entrambi i genitori.

Il richiedente, prima della presentazione della domanda d’iscrizione, dovrà prendere visione dell’informativa di cui all’art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali pubblicata sul sito internet del Comune di Napoli e affissa in ogni Scuola.

Le dichiarazioni rese nell’autocertificazione saranno sottoposte a verifica dal Responsabile del procedimento. Coloro che avranno prodotto dichiarazioni mendaci saranno denunciati all’Autorità Giudiziaria competente e contestualmente le domande di iscrizione saranno escluse dalla graduatoria.

Nella domanda d’iscrizione i genitori dovranno scegliere l’orario di frequenza, che può essere a tempo pieno, con mensa scolastica, (dalle h. 8.00 alle h. 16.00) o a tempo ridotto (dalle h. 8.00 alle h. 13.00).
La scelta effettuata sarà vincolante per l’intero anno scolastico. 
Sulla base delle opzioni espresse dalle famiglie, si provvederà all’inserimento delle bambine e dei bambini, ove è possibile, in sezioni distinte  secondo la scelta oraria espressa.
Qualora durante l’anno scolastico, sulla base di esigenze sopravvenute, i genitori di un minore rinuncino al tempo pieno con mensa scolastica,  la scuola, sulla base della composizione delle classi, potrà valutare  l’assegnazione del minore ad altra sezione o ad una sezione già organizzata per il tempo ridotto.
Le domande d’iscrizione dovranno essere rinnovate obbligatoriamente anche per le bambine ed i bambini già frequentanti l’anno in corso.

2. Le bambine ed i bambini con disabilità e disturbi specifici di apprendimento (DSA)

Per le bambine ed i bambini con disabilità, anche  frequentanti nel corso dell’anno scolastico 2014/2015, si dovrà acquisire certificazione rilasciata dall’ASL di competenza, a seguito degli appositi accertamenti collegiali previsti dal DPCM 23 FEBBRAIO 2006 n.185.

Sulla base di tale certificazione e della diagnosi funzionale, la scuola attiverà l’unità multidisciplinare, di cui all’art. 4 del DPR 24 febbraio 1994, al fine di predisporre il profilo dinamico dell’alunno iscritto e predisporre il PEI (Piano Educativo Individualizzato) e provvederà a determinare l’organico di personale docente di sostegno e di eventuali assistenti educativi per il nuovo  anno scolastico 2015/16.

Per le bambine ed i bambini  con disturbi specifici di apprendimento (DSA) sarà necessario acquisire la diagnosi, rilasciata ai sensi della L. 170/2010 e secondo  quanto previsto dall’accordo Stato-Regioni del 24 luglio 2012, sul rilascio delle certificazioni.

Per le bambine ed i bambini diversamente abili in età di scuola dell’obbligo (nati prima dell’anno 2010), l’eventuale permanenza presso le Scuole dell’Infanzia, dovrà essere stabilita dal Distretto Sanitario.

3. Formazione delle Graduatorie e Ricorsi

In base alle dichiarazioni effettuate sul modulo d’iscrizione, verrà formata la Graduatoria inserendo  prima le bambine ed i bambini  che hanno compiuto o che compiranno i 3 anni di età entro il 31/12/2015 e successivamente le bambine ed i  bambini che, anche se appartenenti a categorie con diritto di precedenza, compiranno il terzo anno di età nel mese di Gennaio 2016.
– avranno precedenza – secondo l’ordine di seguito riportato – le bambine ed i bambini appartenenti alle seguenti categorie: 

  1. Bambina o bambino frequentante la Scuola dell’Infanzia comunale per l’anno scolastico in corso con priorità per quelli  frequentanti la stessa scuola;
  2. Bambina o bambino riconosciuto diversamente abile ex Lege 104/92 e n.170/2010;
  3. Bambina o bambino che compie 5 anni entro il 30/04/2016
  4. Bambina o bambino frequentante l’Asilo Nido comunale o la Sezione Primavera comunale nel corrente anno scolastico, che risulti in regola con la frequenza e con il versamento delle rette fino al mese di giugno dello stesso anno.
Si precisa che le bambine o i bambini frequentanti una scuola comunale che, in maniera non programmata, chiuda o riduca le sezioni, sono equiparati alle bambine ed ai bambini della prima categoria. In questa eventualità l’Amministrazione si riserva di stabilire i criteri per il loro collocamento all’interno delle altre scuole comunali.

 per le bambine ed i bambini che non appartengono ad una delle precedenti categorie, la  Graduatoria sarà formulata tenendo conto del maggior punteggio conseguito dalla somma dei punti attribuiti alle sottoelencate categorie:

a) Bambina o bambino orfano di uno o entrambi i genitori – Punti 5

b)
Bambina o bambino con genitori divorziati o separati legalmente, celibe/nubile non coabitanti o bambino riconosciuto da un solo genitore   – Punti 3

c) Figlia o figlio di genitore/i detenuto/i o bambina/bambino appartenente a famiglia con disagio socio-ambientale, già seguita dai Servizi Sociali Territoriali e comprovata dai medesimi – Punti 3

d) Bambina o bambino in affidamento o adottato o in corso di adozione (con disposizione del Tribunale dei Minori) – Punti 2

e) Bambino il cui genitore sia diversamente abile o invalido (minimo di invalidità al 75% o L.104/92 art.3 c.3) – Punti 2

f) Bambina o bambino con fratello o sorella minori riconosciuti diversamente abili (L. 104/92 art.3 c.3) – Punti 2

g) Bambina o bambino con genitori entrambi lavoratori – Punti 1

h) Bambina o bambino con entrambi i genitori non lavoratori che risultino: disoccupati o inoccupati iscritti nelle liste dei Centri per l’Impiego Provinciali da almeno tre mesi, o studenti, o che risultino in cassaintegrazione. –Punti 1

i)Bambina o bambino appartenente a famiglia con tre o più figli minori a carico – Punti 1

l)
Bambina o bambino con fratello o sorella frequentante (anche il successivo anno scolastico) la stessa scuola, un asilo, o una scuola nello stesso complesso scolastico – Punti 1

m) Bambina o bambino residente nella stessa Municipalità della Scuola o con almeno un genitore che lavora nella stessa Municipalità della Scuola – Punti 1

n)
Bambina o bambino in lista di attesa nella stessa Scuola nel corrente anno scolastico – Punti 1

Nella formazione della Graduatoria, a parità di categoria o punteggio, sarà data precedenza alle bambine ed ai bambini con età maggiore.
Si precisa che i requisiti dichiarati devono essere posseduti all’atto dell’iscrizione. L’omissione anche parziale dei dati richiesti, comporterà la non attribuzione del relativo punteggio o categoria.
La Graduatoria Provvisoria firmata dal Responsabile del procedimento e vistata dal Dirigente del Servizio Attività Amministrative della rispettiva Municipalità sarà pubblicata 31/03/2015 presso la Scuola e sul sito internet del Comune di Napoli.

 

Avverso la Graduatoria provvisoria sarà possibile presentare, presso la Scuola dell’Infanzia dal 1/04/2015 al 14/04/2015 eventuale domanda di ricorso indirizzata al Dirigente del Servizio Attività Amministrative della Municipalità competente.

Valutati i ricorsi, sarà pubblicata la Graduatoria Definitiva il 24/04/2015 presso la Scuola e sul sito internet del Comune di Napoli. Le Graduatorie pubblicate sul sito hanno valore di effettiva comunicazione.

4. Autocertificazioni integrative

Ad integrazione delle domande di iscrizione possono essere richieste ulteriori informazioni mediante apposito modello di autocertificazione.

5. Ammissione e frequenza

Le domande di iscrizione sono accolte sulla base: della ricettività della Scuola e tenendo conto della presenza di bambine e bambini diversamente abili; delle norme che regolano la composizione delle sezioni; del numero di sezioni programmate; delle risorse di organico assentite – a seguito del Piano di riequilibrio finanziario pluriennale – ai sensi dell’art.243, comma 1, del D.Lgs. 267/00 e di ogni ulteriore vincolo normativo in materia.

Le assenze prolungate oltre il 10° giorno, non preventivamente e/o validamente giustificate, comporteranno l’automatica decadenza dal diritto al posto. Verranno considerati decaduti anche le bambine ed i bambini che senza giustificato motivo non si presenteranno entro il 10° giorno dall’inizio dell’anno scolastico o se ammessi successivamente, dal 10° giorno dall’ammissione alla frequenza.

6. Liste di attesa e sostituzioni

Le bambine ed i bambini che – in applicazione di quanto stabilito al precedente punto 5 – inizialmente risulteranno non ammessi alla frequenza nel plesso ove hanno effettuato l’iscrizione, saranno inseriti nella lista di attesa secondo l’ordine della Graduatoria Definitiva.

Le bambine ed i bambini inseriti nella lista di attesa saranno ammessi alla frequenza in sostituzione dei ritirati, trasferiti o decaduti. Qualora vi siano ancora posti disponibili da coprire e dovesse risultare esaurita la lista di attesa, ai fini degli inserimenti,  sarà data priorità alle liste di attesa delle altre scuole del Circolo. Gli inserimenti dovranno essere effettuati entro il mese di Febbraio 2016.

Hanno diritto di precedenza, rispetto alle bambine ed i bambini collocati nelle liste di attesa, le domande di iscrizione presentate successivamente alla scadenza dei termini relative a:- le bambine ed i bambini diversamente abili;- le bambine ed i bambini in situazione di grave disagio psico-fisico certificato dalla competente struttura specialistica dell’ASL;- le bambine ed i bambini già scolarizzati provenienti da altre Municipalità o da altri Comuni a seguito di trasferimento di residenza avvenuto successivamente alla data di scadenza per la presentazione delle domande d’iscrizione.

7. Richieste d’iscrizione fuori termine

Per la copertura di posti ancora disponibili nelle sezioni programmate, si potrà procedere ad accogliere eventuali nuove iscrizioni, dando priorità alle bambine ed ai bambini in lista di attesa delle altre scuole dell’infanzia comunali:
a) della Municipalità di appartenenza del plesso;
b) delle altre Municipalità;

8. Trasparenza e pubblicità delle graduatorie e delle liste di attesa

Al fine di assicurare trasparenza nelle procedure delle iscrizioni e nella gestione delle liste di attesa, verranno pubblicate sul sito internet del Comune di Napoli le Graduatorie Provvisorie e Definitive, l’aggiornamento delle liste di attesa e l’eventuale disponibilità di posti liberi nelle scuole.

Dove Rivolgersi

presso la Scuola dell’Infanzia prescelta (apri pagina elenco scuole dell’infanzia)
presso i Servizi”Attività Amministrative” delle Municipalità (apri pagine Municipalità)

per informazioni di carattere generale contattare:
Servizio”Educativo e Scuole Comunali”
indirizzo: piazza Cavour, 42 – 80137 Napoli
Telefono: 081-7959420-10
e-mail: servizio.educativo@comune.napoli.it

LASCIA UN COMMENTO