La morte di Samantha Migliore non ferma gli abusivi della chirurgia estetica, il servizio di Luca Abete a Striscia La Notizia.

146
Villaggio turistico camping Golden Beach a Paestum nel Cilento direttamente sulla spiaggia

La tragica storia di Samantha Migliore, la trentacinquenne modenese  morta per delle iniezioni per aumentare il seno praticate da una donna  che non era un medico, pare non sia servita di monito per i furbetti  della chirurgia estetica illegale.

Luca Abete ha infatti smascherato a  Napoli una “professoressa del filler abusivo”.
Qui il servizio
https://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/chirurgia-estetica-abusiva-samantha-migliore-non-ha-insegnato-nulla_77504.shtml

Advertisements