L'Italia rischia di perdere il primato Unesco a causa delle ultime vicende su Pompei.

401
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

crollo_Pompei“Con le ultime incredibili vicende di Pompei, non escludiamo che la Cina potrebbe sorpassare prossimamente l’Italia per numero di siti riconosciuti dall’Unesco. Ovviamente ci auguriamo che questo non accada, ma la somma di notizie negative che hanno riguardato il nostro Paese consciamente o inconsciamente potrebbero influire sulle scelte dei membri della commissione”.

Lo ha dichiarato Giovanni Puglisi, presidente della Commissione Italiana per l’Unesco, intervistato da Klaus Davi. (ANSA)

Advertisements