Maggio dei monumenti anche ad Ercolano, dedicato ad Amedeo Maiuri.

0
117

Mostre, filmati e itinerari guidati ai siti di interesse storico artistico. Così la città di Ercolano omaggia Amedeo Maiuri, il grande archeologo che riportò alla luce l’antica Herculaneum nel corso di una imponente campagna di scavo avviata novanta anni fa, sotto la sua direzione, il 16 maggio 1927.

La proposta di visita, intitolata ‘O…maggio ad Amedeo Maiuri’, è ideata dalla Pro Loco Herculaneum nell’ambito della programmazione culturale del mese dedicato alla cultura ed è patrocinata dall’amministrazione comunale, dalla Basilica di Santa Maria a Pugliano, e dalla chiesa di S. Maria della Consolazione, ed ha l’obiettivo di far conoscere itinerari inesplorati o poco conosciuti al turismo nazionale ed estero.

Il programma prevede una mostra dal 1 al 31 maggio (ore 9-17 escluso domenica) a Villa Maiuri, già Centro Internazionale di Studi sull’archeologia che negli anni ’60 e ’80 ospitò oltre 5mila studenti provenienti da tutto il mondo. Filmati, immagini e articoli di giornale restituiti alla fruizione dei cittadini e dei turisti, documentano la vita di Maiuri e la sua attività di archeologo.

C’è poi l’itinerario guidato che si snoda nei giorni di sabato 5,12 e 26 maggio tra il Museo dell’antica Barca romana negli Scavi di Ercolano, la Basilica di Pugliano e la chiesa di S.
Agostino. L’itinerario e l’ingresso alla mostra sono gratuiti.
Per info:www.maggiomonumentiercolano.org

(ANSA)

LASCIA UN COMMENTO