Malandrino Experience, happening a Palazzo Petrucci, tra champagne, alta cucina e performing art.

0
264

Un happening in gran stile a Palazzo Petrucci tra champagne, alta cucina e performing art per Malandrino Experience, l’evento organizzato in collaborazione con Visivo Comunicazione che si è svolto su tutti i livelli del ristorante stellato di via Posillipo a Napoli. Una serata che ha consacrato il Malandrino tempio del “bon vivre” della città, il nuovo lounge club con il suo design contemporaneo, immense vetrate con vista mare e cocktails ricercati, è l’ambizioso progetto di Edoardo Trotta e Lino Scarallo che propongono alla clientela un luogo elegante e di classe, dove poter vivere momenti conviviali in un’atmosfera all’avanguardia. Partner d’eccezione dell’evento la Maison Laurent Perrier, una delle più grandi case produttrici di champagne nel mondo, gli ospiti hanno degustato le bollicine più pregiate della Maison, in abbinamento alle creazioni dello chef stellato Lino Scarallo che ha coinvolto il pubblico con uno show cooking live alle piastre a vista della grande postazione cucina firmata KitchenAid .

“Malandrino Experience” si è confermato un evento di grande richiamo, coinvolgendo oltre trecento ospiti, grandi consensi per la tanto attesa performance “Attaccar bottone” dell’artista napoletana Bruia, che ha interagito con il pubblico in maniera estemporanea sul tema del disagio nelle relazioni interpersonali, in questo preciso periodo storico dove molti si nascondo dietro monitor e realtà virtuali invece di comunicare in maniera diretta, l’artista stabilisce fisicamente un contatto tra gli ospiti dell’evento attraverso un oggetto simbolico, il bottone. Un happening studiato in ogni minimo particolare, mondi diversi che si collegano tra loro: alta cucina, arte e musica. La selezione musicale dell’evento è stata affidata ai dj di Lunare Project, con Roberto Barone e Lupo Di Mare che hanno divertito e coinvolto il pubblico con un sound raffinato e ricercato, sulle stesse note hanno danzato le incantevoli ballerine coreografate da Anna Malinconico, che ha proposto un estratto dello spettacolo “Frida” dedicato alla grande artista messicana.

E ancora, degustazione a base di pizza a cura della Pizzeria Palazzo Petrucci, costola del ristorante, situata nel cuore di Napoli, in Piazza San Domenico Maggiore, ai forni Davide Ruotolo che ha presentato la pizza “Bottone” in omaggio alla performance artistica di Bruia, la degustazione è stata accompagnata da una selezione di birre artigianali Karma. Grande novità, la presentazione di del cocktail “Laurent Grenade” ideato dal bar manager del Malandrino in onore della Maison Laurent Perrier, che ha come protagonista proprio lo champagne di Tours-sur-Marne. Infine, al piano zero, dove risiede il ristorante Palazzo Petrucci, è stata proposta una selezione di piatti della tradizione secondo Lino Scarallo, pasta alla genovese e con il ragù, in abbinamento ai pregiati vini Taurasi Terredora, in un’atmosfera di grande eleganza sulle note della violinista “Lady Violin”. Ospiti di prestigio sono accorsi all’appuntamento mondano del ristorante stellato, nomi noti come Fatima Trotta insieme al marito Luigi De Falco, l’attore Patrizio Rispo accompagnato dalla moglie Mara Francesca Villani, Cristiana Galli, Fabrizio D’Angelo, Marta Mattei, Alessandro Torre, Gianni Nucifero, Alessandro Bello, Bruno Nardelli, Monica e Angelo Vita, Barbara e Fulvio Mello, Ilva Primavera, Piero Martignano.

LASCIA UN COMMENTO