Manfredi: primi mesi difficili ma 2022 sarà anno di svolta per Napoli.

0
110
Il sindaco gaetano Manfredi al Museo Nazionale di Napoli, per la presentazione del programma TV “Stanotte a Napoli” Napoli 20 Dicembre 2021. ANSA/CESARE ABBATE

”I primi due mesi sono stati faticosi perché abbiamo dovuto affrontare le tante necessità quotidiane ma abbiamo anche messo in campo i primi atti di potenziamento e organizzazione dell’amministrazione tra cui le assunzioni dei giovani vincitori del concorsone della Regione ma la struttura amministrativa è ancora sotto dimensionata”.

A parlare è il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, nel corso di un bilancio dei primi mesi alla guida del Comune di Napoli.

Il primo cittadino ha evidenziato che ”per rimodellare la macchina amministrativa servono tanti ingredienti” ed ha evidenziato che ”solo con una macchina di qualità saremo in grado di affrontare e raccogliere le sfide che abbiamo davanti e dare risposta alle richieste dei cittadini che hanno riposto fiducia in noi e ciò significa avere una visione di sistema, fare fatti concreti e avviare progetti”.

In ogni caso ”il 2022 sarà un anno molto importante per Napoli. In queste ore si approverà la Finanziaria al cui interno c’è il provvedimento di sostegno per le Città metropolitane e questo sostegno ci darà l’opportunità di poter affrontare il modo radicale il tema del debito e la ristrutturazione della situazione finanziaria del Comune dando nuove prospettive di crescita, organizzazione ed efficientamento della macchina amministrativa e delle sue partecipate”. Scuola, verde, rigenerazione e trasformazione urbana attraverso anche la revisione del piano regolatore ”per una Napoli che guardi al 2050”, lavoro, cultura e turismo sono gli asset principali su cui l’amministrazione comunale lavorerà nel 2022 anche grazie ai fondi che arriveranno con il Pnrr. (ANSA).

Advertisements

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here