Marcia anticamorra ad Ercolano con Cafiero De Raho.

0
75

Con una passeggiata fino alla sede della cooperativa ‘Radio Siani’ la web anticamorra che ‘vive’ nell’immobile confiscato all’ex boss Giovanni Birra oggi recluso in regime di 41bis, si è conclusa la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo di vittime innocenti delle mafie ad Ercolano (Napoli).

In prima fila il Procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero De Raho accompagnato dal sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto, a seguire esponenti delle forze dell’ordine, una delegazione di alunni dell’istituto professionale ‘Adriano Tilgher’ che successivamente all’esterno dell’abitazione del boss ha rivolto domande al magistrato sul tema della legalità.

Un momento breve ma ricco di spunti di riflessione per i più giovani ai quali il magistrato si è rivolto ricordando che è essenziale l’impegno nello studio e il rispetto delle regole.
”Il giorno in cui si ricordano le vittime innocenti è importante per tutti noi” ha detto durante la sosta fuori casa del boss il procuratore De Raho.

LASCIA UN COMMENTO