Mario Di Costanzo pastry chef di Wine&TheCity 2018.

0
105

Mario Di Costanzo è il pastry chef di Wine&Thecity 2018: la sua raffinata pasticceria contemporanea, sintesi di spirito partenopeo ed avanguardia, sarà protagonista di due grandi eventi della rassegna che celebra la creatività urbana e la cultura del vino. Giovedì 10 maggio mignon, biscuit, tartallette, bigné e rocher preparati live concluderanno la serata di gala a Palazzo Reale di Napoli: una serata che vede ai fornelli lo chef stellato Luciano Villani de La Locanda del Borgo di Aquapetra Resort&Spa e protagoniste tre grandi cantine del Sud: la siciliana Firriato, la pugliese San Marzano e la campana San Salvatore 1980. Mario Di Costanzo comporrà a vista i suoi mini dessert tra i marmi dell’ambulacro settecentesco del palazzo. Lunedì 21 maggio le creazioni di Mario Di Costanzo saranno alla Fondazione Shozo Shimamoto per “Uno chef al Museo” la cena stellata a cura di Francesco Sposito Due Stelle Michelin di Taverna Estia. Al piano nobile del settecentesco Palazzo Spinelli di Tarsia: sarà servita una cena esclusiva per soli 50 ospiti: i piatti dello chef e il dessert di Di Costanzo in abbinamento ai vini campani dell’azienda vinicola Casa Setaro dialogheranno con le grandi opere del museo.

 

Le creazioni di Di Costanzo  non sono dolci tout court ma eleganti tele pittoriche dal forte impatto visivo che ben si addicono agli ambienti raffinati dei due musei napoletani. Vortici di colori e forme, dessert trompe-l’œil che invitano il consumatore a sorprendersi amplificando il piacere della degustazione. Tra le grandi firme della pasticceria, Mario Di Costanzo è un calligrafo della pasticceria e portavoce di una nouvelle vague: nelle sue mani i dolci della tradizione si ridimensionano, le forme diventano sferiche e quadrangolari, le glasse lucide decorate con piccoli petali di fiori e sottili sfoglie di oro e argento alimentare. Dolci raffinati, da gustare in punta di dita, che ben si abbinano ai grandi vini protagonisti della rassegna e che rispondono alla voglia di novità e sperimentazione che caratterizza Wine&Thecity.

 

Mario Di Costanzo, napoletano, classe 1982, è la terza generazione di una famiglia di pasticcieri nella Napoli più verace e popolare, con laboratorio e punto vendita in piazza Cavour, alle spalle del colorato mercato rionale dei Vergini e a pochi passi dal Museo Nazionale Archeologico, straordinario amalgama di antico e contemporaneo. Pastry chef e maitre chocolatier, ha perfezionato la sua formazione alla Boscolo Etoile Academy. Da anni porta avanti una ricerca che si muove sullo stile e l’eleganza dell’alta pasticceria francese coniugando avant garde e spirito partenopeo. Estro creativo e padronanza della tradizione danno vita a dolci che sono vortici di colori e forme, dessert trompe-l’œil che invitano il consumatore a sorprendersi amplificando il piacere della degustazione. Nelle sue mani i dolci della tradizione si ridimensionano, le torte si trasformano in tele pittoriche d’impatto, la forchetta diventa uno strumento per studiarle all’interno e scoprirne le mille stratificazioni di gusto, colore e stupore. Nel suo laboratorio, nato dalle scuderie di un palazzo del 1800 di piazza Cavour, ogni giorno prendono forma Saint- Honoré, éclairs, tarte au chocolat, macarons si mixano al babà, al tiramisù e alla cassata tipicamente italiani.

 

Pasticceria Mario Di Costanzo

 

Indirizzo: piazza Cavour 133-35 – Tel. 081 450180 www.dicostanzopasticceria.it

LASCIA UN COMMENTO