Mercato immobiliare, a Napoli e Provincia -2,6%, bene le transazioni a Napoli Città e Napoli Nord, calano i valori immboliari nella Penisola Sorrentina.

0
219

L’Osservatorio sul mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate ha pubblicato le note territoriali dettagliate per Regione e per capoluoghi di Provincia, relative al primo semestre 2013.Per quanto riguarda l’area di Napoli e Provincia  il volume di affari per numero di transazioni normalizzate è calato del 2,6% rispetto allo stesso periodo del 2012, mentre i valori immobiliari si è registrato un calo del 3%.

Per quanto riguarda le note territoriali, la Provincia di Napoli è stata divisa in 9 macroaree, compresa Napoli città (valori riferiti al confronto tra primo semestre 2013 e primo semestre 2012):

  1. Acerra-Pomigliano: (Transazioni -3%, Valori Immobiliari -2,2%);
  2. Area Flegrea: (Transazioni -23,6%, Valori Immobiliari -2,7%);
  3. Giuglianese: (Transazioni -12,6%, Valori Immobiliari -3,4%);
  4. Napoli Città: (Transazioni + 7,9%, Valori Immobiliari -2,9%);
  5. Nolano: (Transazioni -14,8%, Valori Immobiliari -1,8%);
  6. Napoli Nord: (Transazioni+ 6,1 %, Valori Immobiliari -2,3%);
  7. Penisola Sorrentina: (Transazioni -0,5%, Valori Immobiliari -4,7%);
  8. Vesuviana Costiera: (Transazioni -12%, Valori Immobiliari -2,7%); 
  9. Vesuviana Interna: (Transazioni -12%, Valori Immobiliari -3,3%);

Come si può vedere, l’area che registra il maggior calo di transazioni è quella nolana, mentre quella che presenta il calo più pesante quanto a valori immobiliari è la Penisola Sorrentina, Napoli Città invece, grazie anche alla dismissione di una parte del patrimonio immobiliare comunale, fa registrare un aumento delle transazioni del 6,1%, molto buona anche la performance di Napoli Nord.

LASCIA UN COMMENTO