Napoli si prepara a celebrare il 50esimo anniversario della morte di Totò.

0
161

Napoli ricorda Totò a 50 anni dalla sua morte. E lo fa con una fitta serie di appuntamenti per celebrare al meglio l’indimenticato principe della risata.

Antonio de Curtis morì il 15 aprile del 1967, ai primi funerali, celebrati a Roma, ne seguì un secondo a Napoli e un altro ancora nel suo rione, la Sanità, il 22 maggio di quello stesso anno.

Ed è proprio nel suo quartiere che i festeggiamenti sono già iniziati. A cominciare dall’incontro, voluto dalla Fondazione di Comunità San Gennaro. Nella basilica di Santa Maria della Sanità la gente del quartiere si è confrontata per decidere come mettere a nuovo Piazzetta San Severo, Piazza Vita e un luogo simbolo del proprio territorio, l’angolo dell’edificio in cui nacque Totò.

Nulla di certo, almeno per ora, riguardo l’apertura del Museo di Totò anche se c’è un cauto ottimismo: nel corso del 2017, magari a ridosso del 50esimo anniversario della morte, è possibile che possa essere finalmente aperto. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO